Agropoli e la leggenda della Regina Verde

0
142
views

 

Il Cilento oltre che con bellezze paesaggistiche mozzafiato, emoziona i suoi visitatori con antiche storie e tradizioni popolari. Tra queste, degna di nota è un’antica leggenda d’amore: narra dello sbarco dei Saraceni ad Agropoli che portarono con sé un’unica donna, figlia del loro comandante. Quest’ultimo si fece subito incoronare, insieme alla figlia. Bellissima nell’aspetto, tuttavia, la donna aveva una particolarità: il suo volto era verde. Pescatori e cittadini, quindi, la ribattezzarono “la Regina verde”. In tanti le chiedevano la mano, ma la donzella riservò a tutti un netto rifiuto. Finchè un giorno, passeggiando a Trentova, rimase colpita da un pescatore che traeva a riva la sua rete piena di pesci.

La Regina, nonostante non le fosse consentito frequentare un umile marinaio, si innamorò di quel giovane e da allora iniziò la loro romantica storia. Un brutto giorno, però, il giovane non tornò a casa: una tempesta lo uccise. La Regina Verde lo attese invano per giorni finchè, comprendendo che non sarebbe tornato, si gettò giù dalla rupe per raggiungere il suo amore in mare. Fu trasformata in una ninfa che, si narra, vive ancora in una grotta sotto il promontorio. Quando il mare è in tempesta, si dice che i pescatori odano ancora le sue urla disperate, in cerca del suo amore perduto.

 

https://t.me/turismocampania

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Resta sempre aggiornato su Turismo, Cultura, Eventi

Commenti

Please enter your comment!
Please enter your name here