Gioia Sannitica (Ce)

Gioia Sannitica (Ce)

Gioia Sannitica si estende ai piedi del Matese, ad una altezza di circa 250 metri, in una posizione panoramica eccellente, adagiandosi dalle pendici del Monte Erbano e del Monte Monaco fino alla piana del Volturno. In questa zona, attraversata dall’antica strada che collegava Telese con Piedimonte, si è sviluppato l’agglomerato urbano, caratterizzato da vari nuclei abitativi (Gioia centro, Curti, Criscia, Caselle, Auduni, Calvisi, Madonna del Bagno, Carattano), collocati a diversa altitudine. Tali insediamenti sono dominati dai ruderi del castello, posto su un’altura a circa 560 m. slm. Non ci sono notizie certe sulla nascita di Gioia Sannitica, ma si hanno tracce di una frequentazione del sito già in età preistorica, […]

Il castello di Gioia Sannitica (Ce)

Il castello di Gioia Sannitica (Ce)

Il castello di Gioia, risalente all’età normanna (X-XI secolo), fu edificato in località Caselle su un colle che domina la valle. Il borgo fortificato è tra i meglio conservati in Campania, grazie al fatto che dopo il suo abbandono – avvenuto presumibilmente verso la fine del XIV secolo – non fu più rioccupato. Il borgo è difeso sul lato nord da una cortina muraria molto semplice, mentre sugli altri lati si sfruttarono al massimo le difese naturali. La cinta è costituita da pietre calcaree legate con malta e presenta soltanto una torre semicircolare a nord-ovest, una a puntone ad est, seguita subito da un’altra più piccola semicircolare. Le mura non […]