Calabritto

Calabritto

Alle falde del monte Antillo (1429 metri s.l.m.), presso il fiume Sele, in bassa collina, Caposele vede il suo territorio delimitato da altre montagne, come il Monte Calvello (1579 metri s.l.m.), il Monte Cervialto (1809 metri s.l.m.) ed il Monte Boschetiello (1574 metri s.l.m.). I terreni sono coltivati ad ulivi, viti e legumi, un tempo anche a canapa e gelso. I panorami sono spesso splendidi, la vegetazione ricca, le acque abbondanti, l’aria pura, la quiete assoluta. Ciò spiega la numerosità degli “Itinerari Naturalistici” suggeriti (ben undici). Dati essenziali: a 460 metri s.l.m. ed a 68 chilometri da Avellino, Calabritto ospita poco meno di 2900 Calabrittani, con una tendenza demografica negativa, […]

Nusco

Nusco

Il centro si è sviluppato in età longobarda per opera di Sant’Amato, divenuto poi vescovo e patrono di Nusco, dal cui volere sorse la cattedrale di Santo Stefano ed il paese divenne sede vescovile. La Cattedrale originaria dell’XI secolo e rifatta nel settecento si presenta con una imponente facciata in pietra locale ed un bel portale rinascimentale. All’interno affreschi del Pennino del 1750, il Pulpito ligneo del seicento, un coro ligneo del XVIII secolo, quattro mausolei dedicati ai vescovi ed una sedia vescovile in legno; altre interessanti tele attribuite a Matteo Vigilante, Andrea d’Asti, Michele Foschini e la Cripta in stile romanico con un bel dipinto bizantino raffigurante la Madonna […]