San Basilio di Ancira

San Basilio di Ancira

Del martirio di Basilio conosciuto da Sozomene (Hist. eccl., V, 11) sono pervenute due Passiones. La prima più antica è stata pubblicata da Daniele Papebrock negli Acta Sanctorum sulla base del Vaticano greco 655, che non è altro che l’apografo del Vaticano greco 1667 (X-XI secc.) rimasto ignoto al bollandista. Ed è un riassunto di questa Passio che costituisce la notizia dedicata a Basilio nei sinassari bizantini al 22 mar. (o anche al 23 o 24 dello stesso mese). Una seconda Passio meno antica scritta dal monaco Giovanni l’Agioelita e pubblicata all’inizio del secolo da Michele Krascheninnikov, riprende gli stessi dati storici della precedente con l’aggiunta però di alcuni particolari […]

Bagno turco

Bagno turco

Basta un semplice bagno di calore per far traspirare e far eliminare, attraverso il sudore, le tossine e i rifiuti della pelle. Il Bagno Turco non è solo un bagno di vapore dai molteplici effetti positivi, ma può essere anche un’occasione di ritrovo socializzante, come nella tradizione orientale. Normalmente associato a massaggi e sauna, rappresenta un momento di relax e di vero benessere. Il Bagno turco è un trattamento che si svolge in un locale dove l’umidità relativa è del 100% formando una nebbia dalla temperatura stratificata, da 20/25°C al livello del pavimento fino a 40/50°C all’altezza della testa. CONSIGLI PER UN BUON BAGNO TURCO: – entrate e scegliete una […]

Santa Benedetta Cambiagio Frassinello

Santa Benedetta Cambiagio Frassinello

Figlia di contadini, nacque il 2 ottobre 1791, nell’entroterra genovese. Nel 1804 si trasferì a Pavia. Pur sentendosi votata alla vita religiosa accettò, per esigenze familiari, di sposare Giovan Battista Frassinello, operaio e fervente cristiano, originario di Ronco Scrivia. Non ebbero figli. Allora Benedetta, con il consenso del marito, cercò di realizzare il desiderio di consacrarsi interamente a Dio. Accolta dalle suore Orsoline di Caprioglio, nel Bresciano, dovette lasciare per motivi di salute. Rifugiatasi nella preghiera, ebbe la visione di san Girolamo Emiliani che la guarì. Mentre il marito entrò come fratello laico tra i Somaschi, lei avviò un’opera di assistenza per le fanciulle povere. Nel 1827 fondò a Pavia […]