About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Visitazione della Beata Vergine Maria

Visitazione della Beata Vergine Maria

Quando la Vergine seppe dall’Arcangelo Gabriele che era prossima a divenire madre del Precursore, fu stimolata interiormente dallo Spirito Santo a recarsi alla casa di sua cugina S. Elisabetta, in dolce attesa del Giovanni Battista, per apportarvi i primi frutti della redenzione. Il viaggio da Nazareth, dove abitava la SS. Vergine, fino alla città di Ebron dove stava Elisabetta era di 69 miglia circa. Le montagne e la cattiva stagione rendevano più incomodo tale percorso. Tuttavia la B. Vergine si pose in cammino con sollecitudine, come nota il Vangelo, spinta da quella grande carità che ardeva nel suo cuore. Ella incominciava allora la sua missione di dispensiera di tutte le […]

Scialatielli alla cilentana

Scialatielli alla cilentana

Ingredienti per 4 persone: Per la pasta: 200 g di farina 00 200 g di semola 1 uovo sbattuto acqua q.b. Per il condimento: 200 g di pomodori secchi sott’olio 30 capperi sott’olio 8 filetti di acciuga sott’olio 1 mazzo di prezzemolo 2 cucchiaio di passata di pomodoro 4 spicchi d’aglio 2 cucchiaio di pangrattato 12 cucchiai di olio extravergine di oliva sale Procedimento: Per la pasta: Mettere l’acqua, salata, nel cuocipasta e portarla a bollore. Iniziare quindi la preparazione degli scialatielli mescolando le 2 farine e aggiungendo il ½ uovo sbattuto. Impastare energicamente e aggiungere acqua se necessario. Stendere una sfoglia con l’impasto ottenuto e arrotolarla su se stessa. […]

Castello aragonese di Agropoli (Sa)

Castello aragonese di Agropoli (Sa)

Addossato al borgo antico di Agropoli, il Castello si erge in tutta la sua austera bellezza sul promontorio della città, impreziosendo con la sua architettura la già incantevole località cilentana. Le sue origini sono antichissime, le prime testimonianze giunte risalgono al periodo greco-bizantino, quando venne edificato un baluardo come torre di avvistamento. Nel corso dei secoli, la presenza dei normanni prima e degli angioini poi, ha delineato la fisonomia del castello ampliandone la pianta con torri e rinforzandone le difese con mura spesse ed alte. Purtroppo di questo periodo storico non resta molto solo parte della cortina e del fossato. È la fase successiva infatti, quella aragonese del XV sec., […]