About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Capri (Na)

Capri (Na)

Capri non è sempre stata un’isola, in passato era unita alla penisola sorrentina e a confermarlo non ci sono solo le evidenze geologiche ma anche degli importanti ritrovamenti di ossa di mammut e altri animali incapaci di nuotare. I manufatti venuti alla luce risalenti all’età della pietra ci indicano inoltre che l’isola fu abitata già dal neolitico. Con la colonizzazione greca del golfo di Napoli l’isola vide l’insediamento di alcune comunità elleniche che però non eguagliarono i fasti della vicina Pithecusa, (Ischia), nè ebbero un ruolo rilevante. Le scogliere che circondano l’isola erano sicuramente l’incubo dei marinai e alcuni ritengono che la famosa isola delle sirene cantata da Omero fosse […]

Castello del Castiglione a Capri

Castello del Castiglione a Capri

Nel secolo IX e X, la sommità del colle del Castiglione, dominante le due marine di settentrione e mezzogiorno e imprendibile da quest’ultimo versante a causa delle pareti di roccia a perpendicolo sulla costa, fu scelta per erigervi un fortilizio. Questo fu ampliato nel XIV secolo da Carlo d’Angiò che ne affidò la difesa a castellani mercenari, i quali, oltre alla giurisdizione dell’isola, avevano il compito di vigilare le acque tra Capri e Punta della Campanella. Il Castello serviva poi di rifugio per la comunità raccolta nel borgo sottostante. Nel corso dei secoli è stato ristrutturato e ampliato fino a raggiungere il perimetro attuale. Intorno alla metà del Settecento sul […]

Sant’ Ubaldo di Gubbio

Sant’ Ubaldo di Gubbio

Ubaldo nacque a Gubbio intorno al 1085. Orfano di entrambi i genitori, venne educato da uno zio molto religioso, il quale tuttavia ostacolò il suo progetto, manifestato quando aveva quindici anni, di ritirarsi a vita solitaria; gli consentì, però, di associarsi ai canonici di San Secondo. Ordinato nel 1114 sacerdote dal vescovo Giovanni, Ubaldo intraprese r opera di riforma della chiesa ritirandosi, come già aveva fatto san Pier Damiani, nel monastero di Fonte Avellana. A Gubbio fece ritorno nel 1129 per reggere come vescovo la diocesi su preciso ordine dello stesso papa Onorio II. Gubbio era allora una città piuttosto inquieta, divisa da feroci discordie che contrapponevano fazione a fazione, […]