About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Quartiere Chiaia a Napoli

Quartiere Chiaia a Napoli

Chiaia (o Chiaja) è un quartiere che insieme al quartiere Posillipo e San Ferdinando forma la municipalità n.1 del comune di Napoli. Il suo nome deriva dal termine latino plaga, attraverso il catalano platja o il castigliano playa (che significa spiaggia), poi declinatosi in Chiaja per motivi linguistico-dialettali[1]. Su alcune lapidi viarie del quartiere si nota ancora la dicitura Chiaja mentre su altre il quartiere è semplicemente Chiaia Chiaia nacque nel XVI secolo consistendo esclusivamente in un borgo al di fuori delle mura cittadine. Tutto il terreno posto per lungo tratto fra il mare e la collina del Vomero fu ornato da giardini, alberi e fontane dal viceré duca di […]

Castello Aselmeyer o castello Grifeo a Napoli

Castello Aselmeyer o castello Grifeo a Napoli

Su corso Vittorio Emanuele, arroccato sulla collinetta del Vomero fa bella mostra di sé l’eclettico castello Aselmeyer, anche detto castello Grifeo dal nome dei principi di Partanna, un bellissimo palazzo edificato da Lamont Young, un architetto anglo-napoletano responsabile dell’organizzazione architettonica del parco Grifeo, alle spalle di piazza Amedeo… Un complesso residenziale nato alla fine del XIX secolo alla base di villa Floridiana. Il parco con ingresso sul corso Vittorio Emanuele, al centro del quartiere di Chiaia, fu costruito sui possedimenti di una famiglia nobile siciliana, i Grifeo appunto. Assieme a molti villini progettati da architetti sperimentali partenopei c’è il castello Aselmeyer, un edificio privato di stile neo-medievale. Il proprietario della […]

San Cataldo di Rachau

San Cataldo di Rachau

Non comune, ma diffuso un po’ dappertutto in Italia, il nome di Cataldo è frequente particolarmente in Puglia, e soprattutto nella città di Taranto, di cui è Patrono, da tempi remoti, l’unico Santo di nome Cataldo. Eppure Cataldo non è un Santo locale, ma un Santo irlandese, venerato a Taranto, dove si trova la sua tomba, in una ricchissima e bella cappella del Duomo, detta il « Capellone ». Sarebbe approdato sulla piana terra pugliese nella rada che si apre, sul lido adriatico, presso la città di Lecce, e che da allora s’intitola perciò a San Cataldo, ed è oggi celebre località balneare. I Tarantini, orgogliosi sia del loro Cappellone, […]