About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Castello di Barbarossa ad Anacapri (Na)

Castello di Barbarossa ad Anacapri (Na)

Così chiamato a causa del soprannome del corsaro ottomano Khayr al-Din che lo espugnò nel 1535, è situato sulle rupi a nord est di Anacapri, a 412 mt. s.l.m., su uno dei picchi minori del massiccio del Monte Solaro. La sua data di costruzione non è certa, ma è da ascrivere forse alla fine del IX secolo. In ogni caso era sicuramente esistente alla fine del secolo successivo, edificato per volere degli amalfitani, i quali eressero la fortezza per controllare l’intera isola di Capri, avvalendosi della scadente manodopera locale. Il maniero inizialmente era proprietà di Adelferio, figlio di Sergio di Amalfi, il quale indicava la zona come Anglum ad Castellum […]

Caggiano il paese dei templari

Caggiano il paese dei templari

L’ordine dei Cavalieri Templari, o Cavalieri del Tempio di Salomone, rappresentano il più antico ordine religioso cattolico e cavalleresco del Medioevo. Nati nell’ambito della prima crociata in Terra Santa nel 1099 sotto il comando, tra gli altri, di Goffredo di Buglione con lo scopo di liberare dapprima queste terre dalla occupazione di briganti e infedeli e poi proteggere i pellegrini che si recavano a Gerusalemme per visitare il santo sepolcro, le cronache li collegano, in una sorta di improbabile “filo rosso”, ai miti l’Arca dell’Alleanza, Santo Graal, Tempio di Salomone, le sette filo esoteriche dell’antichità e/o del mondo musulmano, i Catari e per finire alla Massoneria moderna. La regola dell’ordine […]

Santi Filippo e Giacomo Apostoli

Santi Filippo e Giacomo Apostoli

S. Filippo, nativo di Betsaida, era un uomo giusto e spesso consultava le Scritture per conoscere quando si sarebbe avverata la promessa del futuro Liberatore atteso da tutte le genti. Un giorno andò a lui Natanaele, e Filippo disse lui: « Abbiamo visto il Messia ». Filippo felice, ne andò in cerca e lo incontrò mentre tornava dal Giordano. Gesù appena lo vide gli mosse il suo dolce invito: « Vieni e seguimi », e Filippo lo segui con amore ardente. Egli viene ricordato nel Vangelo per la sua domanda rivolta al Salvatore là nel deserto prima che il Messia operasse il miracolo della moltiplicazione dei pani: « Dove troveremo […]