About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

San Giorgio

San Giorgio

S. Giorgio visse nel II secolo , sotto l’impero di Diocleziano. Di questo Santo, tanto venerato ovunque, e specialmente in Inghilterra, si hanno poche notizie, tuttavia sappiamo che egli fu onorato in tutta l’antichità quale soldato valoroso e martire illustre, e invocato patrono della milizia cristiana. Nacque in Cappadocia da genitori cristiani e come il Maestro Divino, crebbe in sapienza, in età ed in grazia presso Dio e gli uomini. Arruolato nella milizia imperiale, grazie alla sua perizia nelle armi e al suo valore salì al grado di capitano. Però servì assai più generosamente a Dio; e combattè sotto una ben più nobile bandiera, quella divina. Fu il campione intrepido […]

RIGATONI AL SUGO DI BRACIOLE DI MAIALE

RIGATONI AL SUGO DI BRACIOLE DI MAIALE

  Ingredienti 300 grammi di rigatoni,un bel pezzo di cotica di maiale delle dimensioni di 60×40 cm, un chilogrammo di passata di pomodoro,della mollica di pane,un po’ di latte,uvetta e pinoli,50 grammi di formaggio pecorino grattugiato un peperoncino rosso fresco poco piccante,un cucchiaio di prezzemolo tritato,pochissimo olio extra vergine d’olivaunospicchio d’aglio vestito,una spruzzata di aceto . Preparazione Lavate accuratamente il pezzo di cotica dopo averlo passato sulla fiamma per eliminare le setole residue e tagliatelo in 12 rettangolini regolari dopo averlo asciugato, in maniera tale da ottenere 12 piccoli rettangolini. Preparate il ripieno degli involtini o braciole che dir si voglia ammollando un po’ di mollica di pane con un […]

Sant’Angelo a Scala (Av)

Sant’Angelo a Scala (Av)

L’abitato di Sant’Angelo a Scala sorge alle pendici del monte Vallatrone a 560 metri sul livello del mare, sul versante nord-occidentale dei monti del Partenio. Dominato da una guglia rocciosa sulla quale venne costruito un fortilizio nella seconda metà del XI secolo, il borgo è menzionato per la prima volta nell’anno 1030. Il fortilizio diventò teatro di numerose battaglie durante tutto il Medioevo. Il conte di Monteforte Guglielmo Carbone riuscì a conquistare con i suoi armigeri nel 1113 il maniero, dove allora dimoravano alcuni signori di stirpe longobarda. Pochi anni dopo, nel 1160 Ruggiero II il Normanno donò il castello a Riccardo de Aquila. Dopo brevi infeudazioni il maniero passò […]