About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Casalduni (Bn)

Casalduni (Bn)

Con i suoi 1.400 abitanti circa, Casalduni è uno dei 78 comuni appartenenti alla Provincia di Benevento ed una delle realtà storicamente, architettonicamente e paesaggisticamente più rilevanti del Sannio. Il piccolo borgo si appoggia sul pendio del monte Cicco (400m) e sorge alla destra del fiume Tammaro. Il comune di Casalduni confina con Campolattaro, Pontelandolfo, San Lupo e Fragneto Monforte. Avendo ben 23 contrade, Calsaduni è il paese con la più vasta estensione rurale di tutta la Provincia di Benevento. Ma abbandonando la geografia fisica del comune passiamo ai vanti di Casalduni tra cui la bellezza paesaggistica di cui i casaldunesi vanno molto fieri. Emblema della bellezza naturale ed incontaminata […]

Castello Ducale a Casalduni (Bn)

Castello Ducale a Casalduni (Bn)

Dalle ricerche effettuate e dai dati in possesso possiamo sostenere che il paese già esisteva intorno all’anno mille e dipendeva dalla Baronia di Tommaso Finucchio che la cedette a un certo Guglielmo di Rampano. Ciò è riscontrabile nel catalogo dei Baroni Normanni dove è testualmente riportato che Casalduni era un feudo governato da Guglielmo di Rampano “Feudo costituito da un milite”. Nel 1100 Casalduni fu ceduta dagli Angioini alla Casa di Sus e fu posseduta da una certa Ilaria di Sus, figlia di Americo, membro della casata dei Sabrano, Conti di Ariano al seguito di Carlo d’Angiò. In quel periodo faceva parte del Principato Ulteriore. Nel 1320 risulta che fosse […]

San Pio V

San Pio V

S. Pio V nacque in un paese del Piemonte chiamato Bosco, ma discendeva dalla nobile famiglia dei Ghisieri, di Bologna. Frequentando da piccino un convento di Domenicani finì per abbracciarne l’ordine. Si distinse per profondità di sapere e sodezza di virtù, e perciò fu promosso al sacerdozio. Con grande zelo disimpegnò sotto i Papi Paolo IV e Pio IV i gravi uffici di inquisitore di Lombardia e quindi di vescovo di Alessandria: uffici nei quali non solo divenne celebre per il suo ardente zelo, ma anche per la prudenza e perspicacia con cui seppe disimpegnarli. Rimasta, più tardi, vacante la sede romana, il Chisleri venne eletto Sommo Pontefice, assumendo il […]