About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Sant’ Emma di Sassonia

Sant’ Emma di Sassonia

Le Sante con il nome di Emma sono due: della seconda non avremo occasione di parlare, perché la sua memoria cade il 29 giugno, festa degli Apostoli Pietro e Paolo. Della prima possiamo invece parlare oggi, dato che nessun altro Santo è proposto, a questa data, dal Calendario universale. Ne consegue che il 19 aprile può essere preso come giorno onomastico di tutte le donne che ripetono questo nome bello quanto diffuso; e nome a pieno diritto, non cioè, come qualcuno potrebbe credere, semplice diminutivo. Sembra che il nome Emma sia germanico, la cui forma originaria fu Imma, che ebbe anche un maschile, Immo, in seguito scomparso. Attraverso la forma […]

Pasta con pancetta e pecorino

Pasta con pancetta e pecorino

Ingredienti Pasta 350 g guanciale 50 g burro 50 g cipolla, 1 pecorino romano, 3 cucchiai parmigiano, 3 cucchiai sale e pepe Preparazione 1. Come prima cosa, in una padella, bisognerà imbiondire nel burro una cipolla già precedentemente tritata in maniera fine. Prendere il guanciale e tagliarlo a listarelle e farlo rosolare con la cipolla appena dorata per qualche minuto. 2. In una pentola molto grande bisognerà lessare i bucatini (o se preferite un altro tipo di pasta) in abbondante acqua salata. Fare attenzione in questo caso e scolarli al dente. Dopodiché saltare i bucatini in una padella insieme al guanciale bagnando di tanto in tanto con poca acqua di […]

Antece il guerriero scolpito nella roccia. Sant’Angelo a Fasanella (Sa)

Antece il guerriero scolpito nella roccia. Sant’Angelo a Fasanella (Sa)

Non molti conoscono la sagoma del guerriero che fu scolpita nella roccia circa 2500 anni fa, nei pressi delle alture di Sant’Angelo a Fasanella, nella nostra provincia. A circa 4 km dal centro abitato e sulla cima di Costa Palomba, un tempo sede di un antico castrum dei Lucani, è possibile ammirare una figura a grandezza naturale intagliata nella roccia e risalente al IV secolo a.C: il guerriero vestito con un chitone e armato di scudo e scure. Si narra che sia la rappresentazione di un dio o di un eroe. Conosciuto con il nome “Antece“ (che in dialetto cilentano significa antico), il guerriero lascia senza fiato quanti hanno la […]