About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

MILLEFOGLIE DI MELANZANE CON MOZZARELLA DI BUFALA E POMODORINI

MILLEFOGLIE DI MELANZANE CON MOZZARELLA DI BUFALA E POMODORINI

INGREDIENTI 1 Melenzane 250 gr Mozzarella di bufala 300 gr Pomodorini 50 ml Olio d’oliva 20 gr Sale 10 gr Zucchero semolato 1 pizzico Origano 1 pizzico Maggiorana PROCEDIMENTO Togliete la buccia alla melanzana,tagliatela a fette di un cm, fatela spurgare 30 min con un po’ sale poi rivestite una placca con della carta forno, spennellatela con un po’ di olio d’oliva e sistemate le fette di melanzana, spennellate anche queste con l’olio e mettete in forno a 220° per 15 min. Giratele e fatele cuocere ancora 15 min. Per i pomodorini confit in padella: Tagliate a metà i pomodorini,mettete in padella un po di olio,lo zucchero,il sale e gli […]

Capua (Ce)

Capua (Ce)

Capua è un centro urbano notevole dell’entroterra campano ed occupa, nella millenaria storia della Terra di Lavoro, un posto preminente per le sue qualità architettoniche, artistiche ed ambientali. Una straordinaria varietà di opere, che vanno dall’età romana all’Ottocento , punteggia,infatti, il suo stratificato tessuto di palazzi e giardini, di chiese e conventi, di castelli e caserme, racchiuso in un’ampia ansa del fiume Volturno e in una possente cinta bastionata cinque-settecentesca. I primi abitanti provenivano da Sicopoli, piccola città, eretta attorno al 841, presso le sorgenti di Triflisco su un’altura del monte Palombaro che domina la pianura campana e buona parte della vallata in cui scorre il Volturno. Abbandonata Sicopoli, a […]

Il Castello delle Pietre a Capua (Ce)

Il Castello delle Pietre a Capua (Ce)

La fondazione del castrum lapidum è attribuita ai Normanni subito dopo aver conquistato la città nel 1062 per tenere in soggezione i Longobardi vinti e come difesa verso Meridione, cioè dal lato dove il castello manca di un prospetto, distrutto in occasione di successivi ammodernamenti delle fortificazioni. Per la costruzione sono stati utilizzati blocchi calcarei provenienti dal vicino anfiteatro Campano, ai quali si sovrappone, nella torre, un’architettura ottocentesca. Ampliato nel 1062 e più volte rimaneggiato a seguito delle diverse destinazioni d’uso (difensive, militari, residenziali), conserva della struttura originaria tracce della cinta muraria, parte del corpo di fabbrica principale e una torre completamente in tufo, quadrata con tre grandi finestre bifore, […]