About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Il parco archeologico di Conza della Campania (Av)

Il parco archeologico di Conza della Campania (Av)

Il nome della città dovrebbe essere in realtà Conza degli Irpini perché proprio da queste popolazioni fu abitata soprattutto per la sua felice posizione geografica a cavallo tra i fiumi Sele e Ofanto. Fu poi conquistata dai Romani quando, nel 214 a. C., Q. Fabio Massimo, il Temporeggiatore, la espugnò definitivamente. L’idea del parco archeologico di Conza nasce dalle numerose evidenze archeologiche venute alla luce in diversi anni. Sotto la piazza della Cattedrale dell’Assunta, sono stati intercettati i resti dell’antico foro romano con due livelli pavimentali: uno in opus spicatum con canale di scolo per le acque piovane e un altro in opus tessellatum e cocciopesto. Sul foro doveva affacciarsi […]

Le stelle sono donne

Le stelle sono donne

STELLE, plurale femminile Anche il cielo partecipa a modo suo festeggiando la giornata della donna con una serata stellare all’Osservatorio Astronomico di Capodimonte Le stelle sono donne 8 marzo tre turni: ore 19.30 – 20:30 – 21:30 – Lezione al planetario “Jurij Gagarin” – Osservazioni ai telescopi in collaborazione con Unione Astrofili Napoletani Ticket 5€ a persona Prenotazione obbligatoria www.collettiamo.it/biglietto/jcwc2bg5

Ernest PignonErnest Extases

Ernest PignonErnest Extases

Torna a Napoli l’artista francese Ernest Pignon-Ernest con l’Installazione EXTASES dal 2 marzo al 28 aprile 2019 nel Complesso museale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, che inaugura sabato 2 marzo 2019 alle ore 11. L’esposizione, curata da Carla Travierso, organizzata da Ciro Costabile, coordinata da Francesca Amirante, è stata prodotta dall’Associazione La Musa Partenopea. È sostenuta dall’ Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, dall’Ambasciata Francese, da Fondation Nuovi Mecenati, dall’Institut français Italia, dall’Institut français Napoli, dall’Opera Pia Purgatorio ad Arco onlus, dal Complesso museale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco e ha ricevuto il Matronato del Museo Madre • […]

Castel Sant’Elmo a Napoli

Castel Sant’Elmo a Napoli

L’idea di Roberto d’Angiò Si racconta che la decisione di Roberto d’Angiò di costruire un castello sulla cima della collina del Vomero venne presa nel mese di settembre 1328 in occasione di una sua visita alla Certosa di San Martino, appena soggiacente ed ancora in fase di costruzione. Roberto seguiva e controllava di persona i lavori nei cantieri del Regno. Spesso veniva accompagnato dal figlio Carlo, duca di Calabria, l’erede al trono che non sopravvivrà al padre, che nutriva idee diverse sugli stili architettonici. Carlo era infatti sensibile alle nuove correnti che, abbandonata la scarna e essenziale architettura francescana, si rifacevano ai modelli tradizionali del gotico classico e dei Certosini. […]