About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

STUFATO DI AGNELLO E PATATE IN TEGAME DI COCCIO

STUFATO DI AGNELLO E PATATE IN TEGAME DI COCCIO

Ingredienti:500 gr. di agnello500 gr. di patate300 gr. di pomodori200 gr. di cipolle100 gr. di sugna 2 cl. di olio di oliva2 spicchi d’aglio2 gambi di prezzemolo tritato origano, sale e pepe q.b. Procedimento: In un tegame largo, con la sugna, porre l’agnello tagliato a pezzi, le patate e le cipolle affettate, gli spicchi d’aglio tritati, prezzemolo, basilico, origano, il sale e pepe necessari. Cospargere con pomidoro a pezzettini. Infine unire l’olio d’oliva e cuocere a forno per un’ora e mezza a 150°.

Venerdì Santo

Venerdì Santo

La Chiesa con la meditazione della passione dei Cristo e con l’adorazione della Croce commemora la sua origine dal fianco del Signore, che sulla croce intercede per la salvezza di tutto il mondo. In questo giorno non si celebra l’Eucaristia. Il sacerdote e i ministri si recano all’altare in silenzio, senza canto né musica, fatta la riverenza all’altare, si prostrano in terra; questa prostrazione, come rito proprio di questo giorno, assume il significato di umiliazione dell’uomo terreno e partecipazione alla sofferenza di Cristo. La Croce è al centro di questo giorno e della celebrazione: la Croce, infatti, è narrata nella liturgia della Parola, mostrata e celebrata nell’adorazione del Legno e […]

Castello di Castelnuovo Cilento (Sa)

Castello di Castelnuovo Cilento (Sa)

Nell’economia de Il Regno di Napoli in prospettiva del Pacichelli (1703), riscontriamo che al barone Fulvio della famiglia Atenolfi di Cava, è dedicata la veduta di Castelnuovo Cilento, arroccata su un colle dominante la valle dell’Alento e sulla cui sommità si individuano, dentro recinti di muraglie come recita la legenda, il palazzo baronale e la torre del castello. Questa dedica si giustifica col fatto che da lì a pochi anni Nicola Atenolfi nel 1724 sarebbe stato il primo marchese della famiglia a possedere il feudo di Castelnuovo, in rappresentanza di un’espressione della nobiltà del tempo già molto influente sul territorio. Il castello appare ancora oggi nel suo aspetto di età […]