About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Santa Matilde di Germania

Santa Matilde di Germania

Di principesca famiglia, nacque S. Matilde nella Sassonia. I cristiani genitori, consci della vanità delle grandezze umane, affidarono la fanciulla all’abadessa di Erfurt, perchè la educasse all’amore e al desiderio delle virtù cristiane. Matilde corrispose alle premure dei genitori e alle sollecitudini della sua educatrice, e non ritornò in famiglia, se non quando seppe essere quella la volontà di Dio. Nell’anno 913 ella giurava fedeltà di sposa al principe Arrigo, figlio di Enrico duca di Sassonia. Questo matrimonio fu di grande vantaggio per Matilde. Infatti il suo pio sposo, dopo la morte di Corrado re di Germania, nel 919, divenne imperatore. La modestia, l’umiltà, l’innocenza e tutte le egregie doti […]

La pigna di tarallo o casatiello dolce

La pigna di tarallo o casatiello dolce

Ingredienti: 1 Kg di Farina, 10 Uova, 250 g di Lievito Madre, 500 g di Zucchero, 250 g di Sugna, un Limone grattugiato, 1 bicchiere di anice, 1 bicchiere di limoncello ed 1 di rum, 1 bicchierino Vaniglia, 2 cucchiai di cannella macinata. Per il naspro: 500 gr di Zucchero, 80 gr di acqua, 1 Limone premuto. Procedimento: Ingrossare il lievito madre con 250 g di farina e 125 g di acqua tiepida. Il panetto ha bisogno di 10/12 ore di lievitazione. Quindi, riprendere il panetto e ingrossarlo con 5 uova e 250 g di farina e lasciarlo lievitare per circa 7/8 ore. Far lievitare la pigna per circa 24-36 […]

Il Castello di Terracorpo a Marzano Appio

Il Castello di Terracorpo a Marzano Appio

Il Castello di Terracorpo a Marzano Appio rappresenta il simbolo identitario per la piccola comunità a cui appartiene. Lo stato di abbandono in cui il manufatto versa rende necessario un intervento di restauro e valorizzazione, con lo scopo di recuperare il manufatto inserendolo in un percorso dei Castelli in Terra di Lavoro e, allo stesso tempo, restituendo al Castello, ed al suo Borgo, il ruolo di caposaldo urbano per il Comune di appartenenza. Il Castello è attualmente invaso da vegetazione infestante che ne impedisce la fruizione. I documenti più antichi dove figura il comune di Marzano Appio risalgono al VIII secolo, il nucleo di fondazione risulta essere la frazione di […]

Il borgo di Marzano Appio (Ce)

Il borgo di Marzano Appio (Ce)

La zona, anticamente chiamata Grottola forse per la presenza di numerose cavità ed antri di origine antropica e naturale, fu impiegata come rifugio durante la Seconda Guerra Mondiale. Le origini dell’abitato risalgono all’VIII secolo, quando Gisolfo II duca di Benevento donò al Monastero di S. Maria in Cingla presso Ailano le corti di Tora e Grottola. Il nome di Marzano compare invece per la prima volta nel 936 in una vertenza relativa al possesso di venti terre situate nel territorio di Teano, tra cui figurano anche Grottola e Marzano. Nel IX secolo, certamente a seguito delle scorrerie saracene, molti centri abitati si dotarono circondarono di mura e si dotarono di […]