About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

PADELLACCIA SANNITA

PADELLACCIA SANNITA

INGREDIENTI: 400 gr di spezzatino di maiale 300 gr di peperoni 300 gr di patate sale, pepe olio evo q.b. 1 spicchio d’aglio vino bianco rosmarino alloro PREPARAZIONE: Lasciamo marinare il maiale per una notte nel vino bianco aromatizzato con il rosmarino e l’alloro. Peliamo e tagliamo le patate in cubi di circa 2 cm e mettiamole a bagno in acqua molto fredda per almeno 30 minuti, in modo da far rilasciare l’amido. Mettiamo l’olio e lo spicchio d’aglio in un tegame su fiamma vivace; nel frattempo sgoccioliamo le patate e tamponiamole leggermente. Quando l’aglio diventa di colore dorato, eliminiamolo e versiamo le patate. Facciamole rosolare e, dopo 5-10 min, […]

Paupisi(Bn)

Paupisi(Bn)

Paupisi (Paese del vino e dell’olio, Pupìsë in campano) è un comune italiano di 1.529 abitanti della provincia di Benevento in Campania. Geografia fisica Situato alle falde della catena del Taburno Camposauro fra oliveti e vigneti. Dista dal capoluogo di provincia circa 18 km. Ha un’escursione altrimetrica di 1117 metri, con un’altitudine che varia fra 59 m s.l.m. e 1176 m s.l.m. L’etimologia del nome “Paupisi” non è molto chiara. In tal caso sia il professor Floridante Bizzarro che il maestro Nicolino Polcino, illustri e molto compiante personalità nella storia del paese, si sono abilmente cimentati in questa non semplice ricerca con risultati interessanti e dissimili al contempo; una ricerca […]

Chiesa di Santa Maria del Bosco,Paupisi (Bn)

Chiesa di Santa Maria del Bosco,Paupisi (Bn)

La Chiesa di Santa Maria del Bosco, le cui origini risalgono agli inizi del XVIII secolo, è stata interamente demolita nel 1936, conservando dell’antico impianto solo il campanile, oggi trasformato in Monumento ai caduti. Ricostruita con uno stile architettonico moderno, con facciata a capanna che vede un basso portale d’ingresso sormontato da una cornice marcapiano, da cui si diparte un alto finestrone vetrato con decorazioni di ferro battuto, la chiesa custodisce al suo interno il prezioso dipinto settecentesco raffigurante la Madonna con il Bambino e alcune statue di santi.