About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Santi Mario, Marta, Abaco e Audiface

Santi Mario, Marta, Abaco e Audiface

San Mario è figura leggendaria di un santo martire viene accolto nel Martirologio Romano insieme a Marta la moglie e i suoi due figli Audiface e Abaco. La tradizione dice che i due coniugi persiani erano andati a Roma con i loro due figli per venerare le reliquie dei martiri, come erano soliti fare i cristiani delle origini. Giunti in città, nel periodo delle grandi persecuzioni ordinate da Diocleziano, si narra che aiutarono il prete Giovanni a seppellire duecentosessantasette martiri decapitati e abbandonati in aperta campagna lungo la via Salaria. Scoperti, furono arrestati, condotti in tribunale e decapitati anch’essi. La matrona romana Felicita ne raccolse i resti, poi conservati in […]

FUSILLI CON ZUCCHINE E PROVOLA AFFUMICATA

FUSILLI CON ZUCCHINE E PROVOLA AFFUMICATA

Ingredienti x 4 persone Pasta tipo fusilli 350 gr. 2 zucchine Provola affumicata 150 gr. Olio d’oliva extra vergine 40 gr. Cipolla q.b. Sale Basilico fresco Preparazione Lavate le zucchine, mondatele e tagliatele a rondelle non troppo sottili. Riscaldate l’olio d’oliva in una padella, aggiungete la cipolla e le zucchine. Salate q.b. e insaporite con qualche foglia di basilico. Coprite con il coperchio e fate cuocere per circa 20 minuti. Lessate i fusilli per il tempo indicato sulla confezione. Nel frattempo tagliate a dadini piccoli la provola affumicata. Scolate la pasta, conditela con le zucchine e la provola. Ripassatela per due minuti sul fuoco in modo che la provola cominci […]

Chiesa di San Matteo Apostolo

Chiesa di San Matteo Apostolo

Prime notizie di una chiesa intitolata a San Matteo Apostolo, risalgono al 1158 e la riportavano ubicata a sud-ovest dell’antico abitato di Bomerano, uno dei quattro casali nei quali risultava suddivisa Agerola in epoca medievale. La chiesa, andata distrutta fu ricostruita nel 1580 nella piazza di Bomerano, dove ancora oggi possiamo ammirare. La chiesa, nel corso dei secoli ha subito notevoli interventi e rimaneggiamenti dei quali si hanno frammentarie ed incerta notizie; sicuramente nel XVIII il tempio fu interessato da un ciclo di lavori d i cui sono rimaste tracce tangibili. La chiesa conserva preziose testimonianze del’origine cinquecentesca. Risalgono alla seconda metà del XVI secolo il fonte battesimale in marmo […]