About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Il Sarchiapone-Atrani

Il Sarchiapone-Atrani

Ingredienti per 4 persone: 1 zucca lunga, 400 g di carne macinata, 40 g di pane raffermo, 1 mozzarella, 2 uova sode, prezzemolo, 40 g di parmigiano, salsa di pomodoro, sale e pepe. Procedimento: Lavate la zucca lunga, mondatela e tagliatela a pezzi di circa 10 cm. Eliminate la parte interna cosi da ottenere dei cilindretti che sbollenterete per pochi minuti in acqua salata. Lasciate raffreddare la zucca lunga su un canovaccio per eliminare l’acqua in eccesso. Nel frattempo preparate il ripieno: in una bull capiente, lavorate la carne macinata con il pane raffermo precedentemente ammollato nel latte, la mozzarella a cubetti, le uova sode a pezzetti, il prezzemolo tritato, […]

SANTUARIO SANTA MARIA DEL BANDO

SANTUARIO SANTA MARIA DEL BANDO

La Chiesa di S. Maria del Bando di Atrani è documentata per la prima volta nel 1187, ma è probabile che esistesse già ai tempi della Repubblica Marinara di Amalfi (839 – 1131). Per la sua posizione elevata, ma a ridosso della sottostante cittadina, divenne luogo da cui venivano proclamati i bandi, cioè i pubblici annunci o le condanne dei malfattori, rivolti alla popolazione. Ed è verosimile che da ciò derivi l’attuale denominazione Santa Maria del Bando. Edificata alle falde del monte Maggiore (o monte Aureo, sulla cui sommità si erge la Torre dello Ziro), in un luogo di incantevole bellezza, in cui la roccia, gli anfratti rupestri, i terrazzamenti […]

San Lorenzo Maggiore

San Lorenzo Maggiore

Sicuramente è tra i più caratteristici ed interessanti centri storici di questa parte di Sannio, che dai monti del Matese degrada verso la valle telesina. Discretamente conservato, nonostante l’inevitabile abbandono, racchiude segni inconfutabili di un illustre passato. Di difficile datazione la sua fondazione, ma certo è lo sviluppo del suo primo nucleo intorno ad un fortilizio longobardo chiamato “il Forte”, dove i profughi provenienti da Limata trovarono più sicuro rifugio. Denominato in molti documenti come Casale, per l’assenza di un vistoso castello, in altri invece, è identificato come Castrum, termine spesso usato a denominare fortezze erette in località dominanti. E proprio a sud del Toppo Belvedere si sviluppò il primo […]