About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Terremoto dell’irpinia 1980:Sant’Agelo dei Lombardi

Terremoto dell’irpinia 1980:Sant’Agelo dei Lombardi

SANT’ANGELO DEI LOMBARDI: IL PAESE NON ESISTE PIU’. Cinquemila abitanti. Alle 19.35 di domenica 23 novembre ’80 un tremendo boato, un’esplosione nella terra pari a un milione di tonnellate di tritolo, dilania i corpi di centinaia di persone. “Benvenuti a Sant’Angelo dei Lombardi”, dice il cartello, ma l’accoglienza è degna dell’apocalisse. IL PAESE NON ESISTE PIU’. Il Corso Vecchio, è costeggiato da due lunghi cumuli di macerie. Non c’è più Circolo Sociale, il Sindaco, Guglielmo Castellano, è morto lì a soli 32 anni; non c’è un barbiere, non più un bar, la farmacia. L’Ospedale, nuovo anche quello, è in parte crollato rotolando a valle come in una discarica. Manca acqua, […]

Santissimo Nome di Gesù

Santissimo Nome di Gesù

Gesù, che vuol dire Salvatore, è il nome dato al Verbo Incarnato non dagli uomini, ma da Dio stesso. Apparve infatti l’Angelo del Signore a S. Giuseppe e gli disse: « Giuseppe, figlio di David, non temere di prender teco Maria come tua consorte, perché ciò che è nato in lei è dallo Spirito Santo. Darà alla luce un figliuolo, cui porrai nome Gesù, perché sarà Lui che libererà il suo popolo dai peccati ». Nacque il Bambino e otto giorni dopo fu circonciso, e fu chiamato Gesù, cioè Salvatore, come era stato nominato dall’Angelo. Cantate al Signore, benedite il suo nome, annunziate di giorno in giorno la sua salvezza (Sal […]

Abbazia del Goleto – Sant’Angelo dei Lombardi

Abbazia del Goleto – Sant’Angelo dei Lombardi

Il complesso della cittadella monastica del Santissimo Salvatore al Goleto sorse a partire dal 1133 ad opera di Guglielmo da Vercelli, che aveva ricevuto il suolo per la nuova badia da Ruggero, signore normanno della vicina Monticchio, località oggi disabitata, situata tra S. Angelo dei Lombardi e Rocca San Felice. Per volontà del fondatore, il vasto fabbricato primitivo era destinato ad ospitare una comunità mista di monache e monaci, dove l’autorità suprema era rappresentata dalla Badessa, mentre ai monaci era affidato il servizio liturgico e la cura della parte amministrativa. Questo complesso, che ruotava attorno alla chiesa del Santissimo Salvatore, posta al centro e con la facciata volta ad occidente, […]