About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Scialatielli alla cilentana

Scialatielli alla cilentana

Scialatielli alla cilentana Ingredienti per 4 persone: Per la pasta: 200 g di farina 00 200 g di semola 1 uovo sbattuto acqua q.b. Per il condimento: 200 g di pomodori secchi sott’olio 30 capperi sott’olio 8 filetti di acciuga sott’olio 1 mazzo di prezzemolo 2 cucchiaio di passata di pomodoro 4 spicchi d’aglio 2 cucchiaio di pangrattato 12 cucchiai di olio extravergine di oliva sale Procedimento: Per la pasta: Mettere l’acqua, salata, nel cuocipasta e portarla a bollore. Iniziare quindi la preparazione degli scialatielli mescolando le 2 farine e aggiungendo il ½ uovo sbattuto. Impastare energicamente e aggiungere acqua se necessario. Stendere una sfoglia con l’impasto ottenuto e arrotolarla […]

Agropoli e la leggenda della Regina Verde

Agropoli e la leggenda della Regina Verde

  Il Cilento oltre che con bellezze paesaggistiche mozzafiato, emoziona i suoi visitatori con antiche storie e tradizioni popolari. Tra queste, degna di nota è un’antica leggenda d’amore: narra dello sbarco dei Saraceni ad Agropoli che portarono con sé un’unica donna, figlia del loro comandante. Quest’ultimo si fece subito incoronare, insieme alla figlia. Bellissima nell’aspetto, tuttavia, la donna aveva una particolarità: il suo volto era verde. Pescatori e cittadini, quindi, la ribattezzarono “la Regina verde”. In tanti le chiedevano la mano, ma la donzella riservò a tutti un netto rifiuto. Finchè un giorno, passeggiando a Trentova, rimase colpita da un pescatore che traeva a riva la sua rete piena di […]

Castello Angioino Aragonese di Agropoli

Castello Angioino Aragonese di Agropoli

Si erge maestoso fungendo quasi da vedetta sulla città: il Castello Angioino Aragonese di Agropoli primeggia sul promontorio della città e impreziosisce con la sua mole e la sua architettura la località costiera. Il castello ha radici antichissime: il primo impianto risale all’epoca greco – bizantina, periodo in cui esisteva semplicemente una torre di avvistamento. A iniziare i primi cambiamenti e le dovute ristrutturazioni furono i Normanni, che edificarono tutt’intorno anche quelle mura che è possibile ancora oggi ammirare e di cui si può ben riconoscere il carattere normanno-svevo. Se le mura, però, sono rimaste le stesse nei secoli, il castello ha subito diverse e ulteriori trasformazioni e ammodernamenti che […]