About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Le ceramiche di San Lorenzello (Bn)

Le ceramiche di San Lorenzello (Bn)

Nel cuore della Campania, ai piedi del Parco Regionale del Matese, sorge il borgo di San Lorenzello. Paese natale del maestro ceramista Nicola Giustiniani, uno dei più grandi ceramisti del 1700, si contraddistingue ancora oggi per l’arte ceramica tramandata da oltre tre secoli. A San Lorenzello da oltre tre secoli si produce ceramica, per questo il borgo è uno dei 37 centri di antica tradizione ceramica. Le cave di argilla e la presenza del torrente Titerno favorirono l’insediamento di numerose botteghe. Le botteghe artigiane di ceramica, otto attualmente e quasi tutte a conduzione familiare, mantengono in vita l’importante tradizione artistica. La ceramica di San Lorenzello e di Cerreto Sannita è […]

San Lorenzello

San Lorenzello

Un piccolo borgo di grandi eccellenze. A cominciare dall’antica arte ceramica. Un primato condiviso nei secoli con Cerreto Sannita. Tipici laurentini sono i piatti da pompa, i vasi da farmacia, le brocche lobate, le acquasantiere e le “riggiole” (mattonelle) con decoro a rosa dei venti o a festone. Una vita placida ai piedi del Monte Erbano, chiamato così perché ricco di erbe officinali e aromatiche. Colline di ulivi che danno il “Samnium Telesino” DOP che è l’ingrediente gustoso dei taralli intrecciati al finocchietto (m’scott). Rimasta quasi indenne a seguito di numerosi terremoti avvenuti nei secoli scorsi, San Lorenzello conserva buona parte dell’impianto urbanistico medievale, ma anche monumenti barocchi e rococò, […]

Chiesa della Congregazione della Sanità a San Lorenzello (Bn)

Chiesa della Congregazione della Sanità a San Lorenzello (Bn)

Venne eretta agli inizi del XVII secolo per volere di Fra Ruffino da Napoli, cappuccino predicatore, che fu anche l’autore della Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli in Cerreto Sannita. Nel 1628 venne ultimato il cantiere ma a seguito delle distruzioni portate dal terremoto del 5 giugno 1688 l’edificio venne ricostruito per essere più volte ampliato nel 1730, negli anni 1739-42 (quando furono realizzati campanile e cupola) e nel 1768. Alla chiesa è annessa una confraternita di laici (“Congrega”) le cui regole furono approvate da Ferdinando IV il 3 marzo 1777. La sua amministrazione era divisa fra officiali maggiori (Priore, I e II assistente) ed officiali minori (maestri dei novizi, […]

Santa Cecilia

Santa Cecilia

Sotto l’impero di Alessandro Severo era stata proibita ogni persecuzione contro i cristiani e la Chiesa godette un periodo di tranquillità e di pace. Ma a turbare il mite gregge di Cristo sorse presto il tristo prefetto di Roma, Almachio. Essendosi assentato l’imperatore dalla capitale, egli ne approfittò per sfogare il suo odio contro i cristiani scatenando contro di loro una terribile persecuzione. Fra le sue vittime più illustri, va ricordata S. Cecilia, nobilissima vergine romana. Nacque ella da ricchissima famiglia alle falde del Gianicolo, e quivi fra agi e comodità fu educata dai più rinomati maestri di Roma. Fattasi segretamente cristiana, andava ogni giorno più distaccando il suo cuore […]