About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Il Castello di Calvi Risorta

Il Castello di Calvi Risorta

Il Castello Aragonese si ubica in Località Calvi Vecchia, nel Comune di Calvi Risorta, sul limite orientale del pianoro tufaceo, nell’area denominata arce, sul lato sud- ovest è delimitato dall’edificio detto ‘Dogana Borbonica’ e a breve distanza, affacciato sul tratto stradale di accesso all’arce, trasversale alla Casilina, dal Palazzo Vescovile settecentesco, mentre a nord si colloca la maestosa Cattedrale Romanica, che ha sostituito la precedente basilica paleocristiana di fine IV/V secolo d.C., dedicata a S. Casto patrono dell’attuale Calvi Risorta, che si ubicava presso l’attuale autostrada Roma – Napoli, in località ‘Ciavola’. L’attuale Castello aragonese è certamente preceduto da un primo impianto di carattere militare in epoca altomedievale, il cosiddetto […]

San Goffredo di Amiens

San Goffredo di Amiens

San Goffredo, Vescovo di Amiens, fu quasi contemporaneo di Goffredo di Buglione, « Avvocato del Santo Sepolcro ». Al tempo della Crociata, egli era giovinetto. Nato da genitori benestanti e devoti, era entrato nell’Abbazia di Monte San Quintino. Vi acquistò una profonda preparazione spirituale, e presto il giovanissimo monaco si distinse come esempio di una austerità piuttosto rara per quei tempi. Era un devoto dei due Santi calzolai Crispino e Crispiniano. Quando poteva, il 25 ottobre, giorno della loro festa, si recava a Soissons, nel monastero a loro intitolato. Quei monaci celebravano la ricorrenza mangiando e bevendo più del conveniente. Si ricorda perciò un giorno in cui San Goffredo, ancora […]

Sant’ Ernesto di Zwiefalten

Sant’ Ernesto di Zwiefalten

Quello di oggi, è l’unico Ernesto che abbia iscritto il proprio nome tra i Santi della Chiesa. I fedeli di questo nome sono stati, e sono ancora, moltissimi, ed un solo Sant’Ernesto, non troppo famoso né ben conosciuto, sembra poco per giustificare tanta popolarità. Ci devono essere ragioni diverse, che qualcuno più bravo di noi saprà certamente dare. In Germania, nella prima metà del XII secolo, fioriva, vicino a Costanza, un grande monastero benedettino, l’Abbazia di Zwiefalten. Entro le sue mura vivevano quasi 300 tra monaci e « fratelli barbuti », cioè conversi. Era come una piccola città, autonoma e indipendente, dedita al lavoro e alla preghiera. Il governo di […]

Il parco archeologico di Conza della Campania (Av)

Il parco archeologico di Conza della Campania (Av)

Il nome della città dovrebbe essere in realtà Conza degli Irpini perché proprio da queste popolazioni fu abitata soprattutto per la sua felice posizione geografica a cavallo tra i fiumi Sele e Ofanto. Fu poi conquistata dai Romani quando, nel 214 a. C., Q. Fabio Massimo, il Temporeggiatore, la espugnò definitivamente. L’idea del parco archeologico di Conza nasce dalle numerose evidenze archeologiche venute alla luce in diversi anni. Sotto la piazza della Cattedrale dell’Assunta, sono stati intercettati i resti dell’antico foro romano con due livelli pavimentali: uno in opus spicatum con canale di scolo per le acque piovane e un altro in opus tessellatum e cocciopesto. Sul foro doveva affacciarsi […]