About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

GdL Ottobre – SalernoCheLegge

GdL Ottobre – SalernoCheLegge

Amici lettori, Salerno che legge cresce, si arricchisce ogni volta di nuove voci e nuovi stimoli! Tutto questo ci rende felici e ci spinge a fare sempre meglio quello che ci piace fare: confrontarci e contagiarci di passione letteraria! Vi annuncio perciò che il nostro prossimo incontro di lettura si svolgerà con la moderazione di un membro dello staff , per riuscire a valorizzare ogni singola, preziosa voce. Vi aspettiamo GIOVEDI’ 26 OTTOBRE a -LA BOTTE DIVINA- (Via Leucosia, 97) alle 20:45. Ricordo di portare un libro da proporre al gruppo per la lettura condivisa del prossimo mese! Buone letture! P.s.: Siccome il locale ha posti limitati vi preghiamo di […]

Giov 26 ottobre: FLAT FOUR live

Giov 26 ottobre: FLAT FOUR live

Da studenti del Conservatorio ad amici; questo è il primo step che vede la nascita dei Flat Four, band salernitana che attraversa in modo assolutamente originale artisti come Michael Jackson, Michael Bubblè, Bruno Mars, Nina Simone, James Brown, Iggy Pop, Aloe Blacc, Passenger, Stevie Wonder Doris Day, Paolo Conte, Lucio Battisti, Mannarino, Capossela, Pino Daniele… ingresso libero prenotazioni: 334 9465311

RAVELLO: I TESORI E I FANTASMI DI PALAZZO RUFOLO

RAVELLO: I TESORI E I FANTASMI DI PALAZZO RUFOLO

Nel Palazzo Rufolo di Ravello la leggenda vuole che siano nascosti dei tesori di alcune famiglie patrizie, che consideravano il palazzo come un luogo sicuro dalle incursioni e saccheggiamenti . La famiglia Rufolo era una famiglia potente e ricca tanto da esser banchiera dei Re napoletani D’angio, ed era proprio questa potenza da rendeva il palazzo un luogo perfetto dove nascondere i loro averi. Molti di quei tesori si trovano ancora nel palazzo, ma la leggenda vuole che siano protetti da un fantasma quello di Lorenzo Rufolo. Nel 1820 un sedicente mago girava per le vie di Ravello, insinuando che poteva mettersi in contatto con il fantasma di Lorenzo Rufolo […]

Beato Bonaventura da Potenza

Beato Bonaventura da Potenza

Nato a Potenza nell’allora regno di Napoli nei 16.51 da Lelio Lavagna e Caterina Pica, Carlo Antonio Lavagna entrò nei frati minori conventuali di Nocera dei Pagani, assumendo il nome di Bonaventura. Si distinse per la grande fedeltà alla regola, ed esistono racconti piuttosto incredibili su quanto riuscì a fare per obbedienza (alcune di queste azioni furono più tardi ritenute dei veri miracoli). Trascorse ad Amalfi gli otto anni più fruttuosi del suo percorso, sia per la sua personale crescita spirituale sia per l’opera pastorale compiuta tra la gente del posto, compresa l’istruzione dei giovani. In diverse occasioni fu proposto come padre guardiano del convento, ma poiché la sua umiltà […]