About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Salerno

Salerno

Salerno ha una lunga storia. Probabilmente di origine etrusca. Nel 194 aC era una colonia romana ed è stata nominata Salernum. La città fu poi occupata dai Goti, Bizantini, Longobardi e Normanni. Poi vi è la nascita del Principato di Salerno, governata dal duca Arechi II, che avrà la sua residenza nel magnifico e maestoso castello che ha ora il suo nome e che sovrasta la collina dove si trovava il Castrum Salerni. Sotto il suo governo Salerno è cresciuta con grande splendore diventando un centro di studi con la sua famosa Scuola Medica: la Scuola Medica Salernitana, la più importante fonte di conoscenza medica in Europa nel Medioevo. Nel […]

La cattedrale di Salerno

La cattedrale di Salerno

La cattedrale fu fortemente voluta da Roberto il Guiscardo e venne consacrata dal papa Gregorio VII in persona rifugiatosi a Salerno per sfuggire all’imperatore Enrico IV. Una scalinata permette l’accesso all’edificio attraverso una porta “protetta” ai lati dalle sculture di un leone e una leonessa. L’atrio possiede un caratteristico porticato dove fanno bella mostra 28 colonne di spoglio,duomo vista cortilerecuperate dagli antichi edifici romani, e dove spiccano decorazioni estrutture che richiamano motivi normanni e arabi. Addossati alle pareti sono sistemati molti sarcofagi di epoca romana. Ben visibile svetta il campanile XII secolo. Per poter entrare nel luogo di culto vero e proprio bisogna oltrepassare una porta in bronzo realizzata a […]

San Matteo

San Matteo

S. Matteo, che prima si chiamava Levi, è l’autore del primo Vangelo, che scrisse in aramaico, ed è uno dei primi Apostoli che Gesù chiamò alla sua sequela. Giudeo di nascita, figlio di Alfeo, secondo S. Marco egli esercitava il mestiere di gabelliere in Cafarnao. Quando il Maestro Divino gli disse di seguirlo, stava appunto seduto al banco delle gabelle sulle rive del lago. Ecco il tratto evangelico : « E Gesù tornò verso il mare; e tutto il popolo andava a lui e li ammaestrava. E nel passare vide Levi d’Alfeo, seduto al banco della gabella, e gli disse : Seguimi. Ed egli, alzatosi, lo segui ». Mirabile generosità! […]

COME CURAVANO LA TOSSE I MEDICI DELLA SCUOLA MEDICA SALERNITANA NEL MEDIOEVO…

COME CURAVANO LA TOSSE I MEDICI DELLA SCUOLA MEDICA SALERNITANA NEL MEDIOEVO…

Quando si parla di medicina medievale, si parla della Scuola Medica Salernitana e di un manuale appunto eminentemente pratico, la Practica Brevis di Plateario Salernitano, medico salernitano di XII secolo. Presso la Biblioteca Provinciale di Salerno è custodito questo manoscritto particolarissimo, forse unico nel suo genere. La Practica Brevis, salernitana, rispetto ad altri testi simili per nome, non è una miscellanea, contiene solo i consigli di Plateario, probabilmente destinato ad un pubblico di addetti ai lavori: medici, speziali, studenti di medicina). Particolare curioso: il codice sembra scritto dalla stessa mano, tranne il terzo fascicolo, ricavato da altri due manoscritti di XI secolo scritti in beneventana, la cui scrittura fu cancellata […]