About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Sant’ Alfonso Maria de’ Liguori

Sant’ Alfonso Maria de’ Liguori

Nacque il 27 settembre del 1696 a Napoli dalla nobile famiglia De’ Liguori. Ricevette dai suoi buoni genitori un’educazione santa ed energica, a cui il piccolo Alfonso non mancò di corrispondere, conservando per tutta la vita una predilezione speciale ed un vivo sentimento di riconoscenza verso sua madre. Con uno studio accurato ed indefesso ottenne la laurea di avvocato a soli sedici anni. Dopo avere esercitato con brillante successo la sua professione per parecchi anni, per un errore commesso involontariamente nel trattare mia causa in tribunale rimase talmente scosso, che decise di abbandonare il mondo per seguire la voce di Dio che lo chiamava al sacerdozio. Tale cambiamento non era […]

Il caciocavallo di Castelfranco in Miscano

Il caciocavallo di Castelfranco in Miscano

Castelfranco in Miscano è un piccolo comune della provincia di Benevento con poco meno di 1000 abitanti, si trova al confine con la Puglia si trova nei pressi del tratturo Candela- Pescasseroli, è situato alle falde di un colle del sub-appennino dauno. Questo borgo ha origini molto antiche, pare che nel suo territorio ci fosse un’antica città Osca. Il suo toponimo pare derivi dall’essere stato un castello di proprietà di un“francese”o“franco”sotto la dominazione angioina. Fu poi nel tempo aggiunto Miscano con riferimento al fiume che scorre nel territorio comunale. Castelfranco in Miscano fa parte del territorio e della comunità montana del Fortore ed oltre ad essere un borgo ameno, è […]

La leggenda dei Santi culicati

La leggenda dei Santi culicati

Negli ultimi decenni del ‘700,la zona dell’Alto Fortore si arricchi dei resti mortali di cinque santi martiri che la voce del popolo montefalconese usa identificare come ” i sante culecate” (i santi coricati), infatti nelle loro urne sono disposti distesi, coricati. La tradizione li ricorda “fratelli”, forse perchè le loro ossa sono pervenute nella stessa epoca. I documenti dicono, invece ,che i cinque santi sono fratelli solo nel martirio subito per la fede di Cristo. Michele Marcantonio, nel suo libro Roseto sacra li denomina ” santi battezati”,perchè di essi non si conosce il vero nome: quando le anonime sacre reliquie del defunto venivano estratte dalle catacombe, vi si attribuiva un […]