About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Castello di Vairano Patenora (Ce)

Castello di Vairano Patenora (Ce)

L’esistenza del Castrum è documentata dall’epoca del sovrano normanno Guglielmo II (circa 1188), ma si suppone esistente già nei secoli IX e X. Nel 1193 il castello, difeso da Ruggero di Chieti, seppe resistere e scoraggiare definitivamente le offensive dell’esercito combinato di Enrico VI e di Roffredo dell’Isola (Vairanum acriter impugnans in nullo profecit). Nel 1437 Vairano fu saccheggiato dall’esercito del Patriarca Vitellesco mandato dal papa Eugenio VI. Nel 1461 i casali e il castello conobbero la furia distruttrice dell’esercito di Marino Marzano che lasciò Vairano, secondo le cronache dell’epoca, “depopulata et dehabitata”. Tra il 1491 e il 1503 il Castello fu completamente ristrutturato ad opera del feudatario Innico II […]

Vitulano (Bn)

Vitulano (Bn)

Sui monti Pentime e Camposauro l’uomo primitivo stabilì la sua prima dimora. Poco sopra la contrada Rosi, ai piedi del Pentime, è la grotta detta “Grotta dei Briganti”. Questa capanna è il luogo di un insediamento preistorico risalente al periodo del neolitico (4000 – 2000 anni a.C.). Nella grotta e nell’ambiente circostante sono state trovate lame silicee, punti di frecce, raschiatoi ed un corredo di ceramiche di tipo Serra d’Alto (2900 a.C.). Grotte più piccole dello stesso territorio sono quelle denominate A rotticella e Pascale, le due grotte di Natale e la grotta dei Barili. Anche Camposauro ha restituito una quantità notevole di oggetti litici oltre alcune suppellettili d’impasto risalenti […]

Chiesa della SS. Annunziata e S. Antonio – Vitulano (Bn)

Chiesa della SS. Annunziata e S. Antonio – Vitulano (Bn)

La chiesa della SS.Annunziata e di S.Antonio fa parte di un complesso architettonico che si trova in via Sant’Antonio a Vitulano e che comprende anche un chiostro settecentesco ed un oratorio, oltre al bel campanile. Il convento, stando alla tradizione, fu fondato da S.Bernardino da Siena nel 1440 in seguito alla donazione di un’ampia fascia di terreno da parte di un feudatario del luogo. L’atto di fondazione del Convento risale al 1483, per concessione di Papa Sisto IV, ma la sua costruzione fu portata a termine solo nel secolo XVI. I terremoti del 1688 e del 1702 provocarono danni gravissimi alla struttura, ed il convento fu abbandonato fino alla ricostruzione […]