About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

San Giorgio La Molara (Bn)

San Giorgio La Molara (Bn)

Le iscrizioni sepolcrali e i sarcofagi rinvenuti in C/da Calise fanno ritenere che l’antico paese doveva risiedere a valle, lungo le rive del fiume Tammaro. Successivamente per difendersi dalle invasioni barbariche, gli abitanti si rifugiarono in cima alla collina dove oggi si trova il paese, questi ritrovamenti fanno propendere ad un’origine molto remota. L’ipotesi più diffusa, è l’insediamento in questi luoghi di una qualche comunità dei Liguri Bebiani. Nel 180 a. c. i Romani avevano stanziato nell’ ager Taurasinus, il territorio tra Colle Sannita e Circello – annesso nel 268 a.C. – 40.000 Liguri, arresisi ai consoli Marco Bebio e Publio Cornelio e perciò detti Bebiani e Corneliani. Vicino il […]

Il ponte dell’Isca a San Giorgio la Molara (Bn)

Il ponte dell’Isca a San Giorgio la Molara (Bn)

Recentemente riportato alla luce dopo l’alluvione dell’ottobre del 2015, il ponte dell’Isca risulta essere uno delle scoperte architettoniche ‘fortuite’ più interessanti degli ultimi anni nel territorio sannita. Situato nel Comune di San Giorgio La Molara, in provincia di Benevento, il ponte percorre la diramazione Nord-Ovest del fiume Tammaro, nella località detta Calise. La struttura risulta essere di tre arcate: le due laterali, parzialmente interrate, sono di grandezza inferiore a quella centrale, libera da ogni ostruzione. Per il suo palese aspetto “a gobba d’asino”, con l’arcata centrale che sporge acuta, formando una parabola alta e ampia, si è ipotizzato essere una costruzione di epoca medievale. E’ opportuno prestare attenzione al registro […]

Nusco (Av)

Nusco (Av)

Il centro si è sviluppato in età longobarda per opera di Sant’Amato, divenuto poi vescovo e patrono di Nusco, dal cui volere sorse la cattedrale di Santo Stefano ed il paese divenne sede vescovile. La Cattedrale originaria dell’XI secolo e rifatta nel settecento si presenta con una imponente facciata in pietra locale ed un bel portale rinascimentale. All’interno affreschi del Pennino del 1750, il Pulpito ligneo del seicento, un coro ligneo del XVIII secolo, quattro mausolei dedicati ai vescovi ed una sedia vescovile in legno; altre interessanti tele attribuite a Matteo Vigilante, Andrea d’Asti, Michele Foschini e la Cripta in stile romanico con un bel dipinto bizantino raffigurante la Madonna […]

Chiesa di Sant’ Amato a Nusco (Av)

Chiesa di Sant’ Amato a Nusco (Av)

La concattedrale di Nusco è una chiesa di antiche origini con una architettura prevalentemente tardobarocca. La chiesa è stato fondata nel 1093 da Sant’Amato, primo vescovo di Nusco, secondo una tipica architettura di stampo romanico, di cui non sussistono particolari elementi, tranne alcune tracce nella cripta, sottostante il transetto e con ingresso dalla navata laterale destra, dove sono visibili alcuni elementi di spoglio della probabile chiesa preesistente (forse, secondo alcune tesi storiografiche, la struttura primitiva del complesso di Santo Stefano o addirittura un impianto aggiunto) e uno straordinario ciclo di affreschi (posto sotto l’attuale coro), raffigurante La Natività e risalente al periodo precedente alla predicazione di San Francesco. L’attuale cattedrale […]