About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Sant’ Elisabetta di Portogallo

Sant’ Elisabetta di Portogallo

Nacque l’anno 1271 da Pietro III re di Aragona e da Costanza madre di Manfredi re di Sicilia. Le fu imposto il nome di Elisabetta in memoria di S. Elisabetta regina d’Ungheria, sua prozia. All’età di otto anni cominciò a recitare l’Ufficio divino e così fece per tutta la vita. Come principessa ella aveva tutta la possibilità di seguire la moda, ma non volle farlo, privandosi anche dei giochi e piaceri leciti. Contratto matrimonio con Dionigi re del Portogallo, non tralasciò gli esercizi di pietà e le buone opere in cui si era fino allora esercitata. Al mattino si alzava presto, recitava parte dell’Ufficio, assisteva alla S. Messa e poi […]

Polpettone di tonno

Polpettone di tonno

Ingredienti per 2 persone 1 scatola di tonno sott’olio da 80 g. 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato 1 uovo 1 cucchiaio di pangrattato Preparazione Togliere parte dell’olio dal tonno e mescolarlo in una scodella con il parmigiano, riducendolo in pasta. A parte mescolare l’uovo battuto col pan grattato ed aspettare qualche minuto affinché l’uovo venga assorbito. Mettere insieme poi il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo. Non aggiungere sale. Bagnare e strizzare una pezzuola pulita; mettervi al centro il composto ed avvolgerlo in modo da formare un salsicciotto. Legare gli estremi e il salsicciotto con spago sottile o cotone resistente, proprio come un salame; metterlo in un pentolino […]

Teatro Romano a Sessa Aurunca

Teatro Romano a Sessa Aurunca

I primi scavi archeologici al Teatro romano di Sessa Aurunca furono diretti da Amedeo Maiuri negli anni ’20 del XX secolo. Precedentemente, gli storici municipali ne avevano testimoniato la presenza riconoscendone, come il De Masi, finanche l’originaria destinazione. L’edificio monumentale, sorto a ridosso del foro, fu edificato nell’età augustea per poi essere ampliato nel II secolo d. C. ad opera di Matidia Minore. Con la fine dell’impero romano subisce, come gran parte degli edifici antichi, la quasi totale “spoliazione” e il riutilizzo del materiale per la costruzione di altri edifici, tra cui la Cattedrale. A differenza di altri teatri antichi, quello di Sessa ha un impianto più vicino al greco […]