About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

Tortano del Matese

Tortano del Matese

INGREDIENTI PER LA PASTA: • 1 kg di farina • 50 g di lievito di birra • 200 g di strutto (oppure burro) • 1 cucchiaino di zucchero • 10 g di sale. PER IL RIPIENO: • 800 g di scamorza • 100 g di pecorino grattugiato • 100 g di salame • 100 g di mortadella in unica fetta • pepe PROCEDIMENTO Sciogliete il lievito e un cucchiaino di zucchero in acqua tiepida, mescolatelo con 50 grammi di farina, impastate, coprite e lasciate fermentare per 10-15 minuti. Sul piano di lavoro disponete la farina a fontana, al centro mettete lo strutto ammorbidito, il lievito fermentato, poca acqua tiepida in […]

Capriati a Volturno (Ce)

Capriati a Volturno (Ce)

Capriati a Volturno, piccolo centro mandamentale della provincia di Caserta posto a confine con la regione Molise, sorge alle falde della catena montuosa del Matese, a ca.290 m. s.l.m. Nel corso dei secoli, il nome ha subito delle variazioni: il più antico è ” Crapiata”; aggiunse “al Volturno” nel gennaio del 1863, dopo l’unificazione d’Italia, quando il Ministro degli Interni avvertì disguidi e confusioni ed emanò un’ordinanza ai Prefetti i quali invitarono le Amministrazioni Comunali ad aggiungere qualche distinzione. Il circondario è quanto mai vasto: ad ovest si vede Venafro adagiata ai piedi del monte Santa Croce e immersa in estesi oliveti; a nord-ovest si innalzano i monti delle Mainarde, […]

Chiesa Santa Maria delle Grazie a Capriati a Volturno (Ce)

Chiesa Santa Maria delle Grazie a Capriati a Volturno (Ce)

Risalente ai principi del XVIII secolo la Chiesa di Santa Maria delle Grazie fu vicino alla Porta bassa, al posto dell’antica chiesa ubicata nella corte del castello dove ancora oggi se ne può vedere il portale d’ingresso. La chiesa, a navata unica con quattro cappelloni di sfondo per la fretta della costruzione e la caratteristica del sito, già nel 1730 necessitava di restauri. Assai propizia fu una visita occasionale di Carlo III di Borbone che, avendo constatato il degrado in cui si trovava la chiesa, e, esaudendo la preghiera dei cittadini, decise di restaurarla a sue spese: la navata fu allargata con l’abolizione dei 4 cappelloni laterali e furono fatte […]

San Romualdo

San Romualdo

S. Romualdo nacque a Ravenna dalla nobile famiglia degli Onesti: i costumi del casato però non corrispondevano al nome. Il duca Sergio, padre del nostro Santo, uomo irascibile e per nulla religioso, venuto in lite con un parente per il possesso di un podere, lo sfidò a duello. Romualdo sebbene aborrisse lo spargimento di sangue, costretto dal padre, dovette assistere a quell’atto irragionevole che terminò coll’uccisione dell’avversario. A quella vista il suo cuore inorridì e corse a nascondersi nel monastero di Classe presso Ravenna, per riparare, con quaranta giorni di penitenza, l’omicidio commesso dal genitore. Finita quella quaresima, si sentì mutato; le esortazioni di un frate laico e di due […]