About Vittorio Fascione

Responsabile commerciale, portale turistico www.consumionline.it Contatti:  Facebookhttps://www.facebook.com/vittorio.fascione Email: consumionline@outlook.it telefono: 345.4026568

La Napoli angioina

La Napoli angioina

Nell’espressione dell’arte si legge distintamente la storia di un popolo, e in quella napoletana possiamo ravvisare, così chiaro e palpabile, il legame indissolubile che lega la città partenopea al rosso vivo del sangue di una dinastia, gli Angioini. L’origine degli Angioini di Napoli è ascrivile all’anno 1266, quando il re Carlo I d’Angiò, figlio secondogenito di Luigi VIII, re di Francia, viene incoronato re del Regno Delle Due Sicilie, dopo la battaglia di Benevento. Nel 1382, in seguito alla rivolta del Vespri Siciliani, il re perde la parte insulare del regno a vantaggio degli Aragonesi, e sceglie Napoli come nuova capitale della monarchia. A poco a poco la città vede […]

Palazzo Filomarino della Rocca a Napoli

Palazzo Filomarino della Rocca a Napoli

La sua fondazione risale all’età angioina. Nel secolo XIV la famiglia Brancaccio volle costruire la propria dimora presso la cittadella monastica di Santa Chiara, che a quel tempo stava particolarmente a cuore al re Roberto e alla regina Sancia. In effetti, la fondazione dell’importante monastero francescano, posto al margine occidentale della città, contribuì ad attrarre l’interesse delle grandi famiglie napoletane per quest’area urbana fino allora periferica. Del palazzo medioevale restano solo i frammenti di due archi lungo le pareti dello scalone, opera di Ferdinando Sanfelice; al principio del XVI secolo, l’edificio fu ricostruito dai nuovi proprietari, i Sanseverino, con l’intervento di Giovan Francesco di Palma, che realizzò il monumentale portico […]

Visitazione della Beata Vergine Maria

Visitazione della Beata Vergine Maria

Quando la Vergine seppe dall’Arcangelo Gabriele che era prossima a divenire madre del Precursore, fu stimolata interiormente dallo Spirito Santo a recarsi alla casa di sua cugina S. Elisabetta, in dolce attesa del Giovanni Battista, per apportarvi i primi frutti della redenzione. Il viaggio da Nazareth, dove abitava la SS. Vergine, fino alla città di Ebron dove stava Elisabetta era di 69 miglia circa. Le montagne e la cattiva stagione rendevano più incomodo tale percorso. Tuttavia la B. Vergine si pose in cammino con sollecitudine, come nota il Vangelo, spinta da quella grande carità che ardeva nel suo cuore. Ella incominciava allora la sua missione di dispensiera di tutte le […]