Dedicazione della Basilica Lateranense

Dedicazione della Basilica Lateranense

Fino dall’antichità più remota si solevano consacrare a Dio con particolare solennità i luoghi destinati al culto divino. È un fatto questo che si verifica nella storia di tutti i popoli, ma specialmente in quella del popolo d’Israele. Tutti infatti sanno quale fosse la magnificenza e la ricchezza del tempio di Gerusalemme, e con quale pompa il re Salomone lo abbia fatto consacrare a Dio. Anche la Chiesa di Cristo ebbe fin dai suoi mai i luoghi dedicati al culto; ai tempi della predicazione apostolica, non erano che semplici stanze, ma in seguito si costruirono vere chiese. Quando l’imperatore Costantino il Grande, dopo la vittoria riportata su Massenzio, diede piena […]

Leggende procidane: il pirata e l’Arcangelo

Leggende procidane: il pirata e l’Arcangelo

Spesso da eventi storici drammatici scaturiscono delle leggende che danno vita a vere e proprie forme di culto che si radicano profondamente nella coscienza di un popolo. E’ il caso di questa storia che racconteremo oggi, che vedrà contrapporsi un feroce corsaro e un Arcangelo. Procida è il teatro degli eventi: su quest’isola, infatti, nel 1534 arrivò il corsaro Khayr-al-Din, anche conosciuto con il nome di battaglia Barbarossa. Con la sua ciurma, Barbarossa mise a ferro e fuoco il rione Terra Murata, che costituiva, in quel tempo, la parte più abitata dell’isola. I pirati ridussero molti abitanti in schiavitù, in più saccheggiarono, bruciarono e distrussero le coltivazioni. All’epoca l’isola era […]

La grotta dei Santi Calvi Risorta

La grotta dei Santi Calvi Risorta

Quella dei Santi è una grotta scavata nel tufo dal piccolo fiume Lanzi che sgorga dalle sorgenti di Rocchetta e Croce attraversando il territorio di Calvi Risorta. La storia vuole che in età preromana questa cava fosse utilizzata a scopo difensivo. In epoca romana, invece, venne adoperata per l’estrazione del tufo, per poi acquisire nel Medioevo la valenza di luogo di culto. La Grotta dei Santi è composta da due ambienti. Quello principale ha pianta quadrangolare con un altare e un’abside leggermente sopraelevato dal pavimento, cui si accedeva tramite una scala scavata nel tufo. Il secondo ambiente presenta una pianta rettangolare e una nicchia sul lato sinistro con le pareti […]