Talleyrand e l’affare di Benevento

Talleyrand e l’affare di Benevento

Charles Maurice de Talleyrand Perigord (1754-1838) è una figura controversa che esercita fascino e repulsione, su cui si continua a discutere senza formulare un giudizio definitivo. Uno dei suoi biografi, Jean Orieux, lo definisce “una sfinge incompresa”. Enigmatico, mellifluo, astuto, esperto dell’intrigo politico. “Poiché aveva ricevuto molto disprezzo, se n’era impregnato e l’aveva messo nei due angoli pendenti della sua bocca”. Questa affermazione è di Francois René de Chateaubriand, uno che odiava Talleyrand e in Memorie dell’Oltretomba lo descrive senza celare questo disprezzo, peraltro ricambiato. Il 5 giugno 1806, Napoleone con un decreto nomina Talleyrand principe sovrano del Ducato di Benevento, in precedenza dominio della Santa Sede. Otto anni dopo, […]

San Norberto

San Norberto

S. Norberto nacque a Xanten, città della Francia, nel 1086 da una illustre e ricca famiglia. Fin da giovinetto si diede agli studi con splendidi successi, per cui fu bene accolto alle corti dei principi e in quella dello stesso imperatore Enrico. E qui, più che altrove, diede prova della sua nobiltà e della sua erudizione. Norberto però in questa prima sua gioventù sprecò i preziosi talenti ricevuti da Dio conducendo una vita comoda, amante delle vanità e delle lodi. Ma la grazia di Dio non tardò a smuovere il suo cuore e a fargli comprendere che tutto è vanità. Un giorno mentre viaggiava, elegantemente vestito, sul suo cavallo, lo […]

San Bonifacio

San Bonifacio

S. Bonifacio nacque in Inghilterra verso l’anno 680. Educato nella religione cristiana, fin dalla più tenera età mostrò grande amore verso Dio e di Lui parlava con grande gusto. Due missionari di passaggio per quelle contrade domandarono alloggio nella sua casa, e durante la sosta parlarono di Dio. Il piccolo Bonifacio, approfittando dell’occasione, domandò cosa dovesse fare per salvarsi. Ascoltò attentamente quanto dissero i due padri e Dio, premiando quest’anima candida, fece sentire distintamente nel cuore del fanciullo la sua voce che lo chiamava al suo servizio. Da quel momento l’idea di farsi sacerdote non s] parti più da lui. Ma il padre avendo fondato sul giovane le più lusinghiere […]

Santi Carlo Lwanga e 12 compagni

Santi Carlo Lwanga e 12 compagni

I primi martiri dell’Africa nera furono Carlo Lwanga e altri dodici compagni paggio alla corte del re dell’Uganda Mwanga, convertiti al cristianesimo da Padri Bianchi Carlo venne arso vivo a Namugongo con dodici compagni a Kampala nel 1886 perchè affermarono di pregare fino alla morte nel corso della persecuzione ordinata dallo stesso re; altri nove vennero uccisi con la spada. Le persecuzioni durarono fino al 1887 e si calcola che i cristiani trucidati in odio alla fede di Uganda siano stati un centinaio Carlo e i suoi compagni di Martirio vennero beatificati il 6 giugno 1920 e canonizzati il 18 ottobre 1964