San Filippo Neri

San Filippo Neri

Nacque a Firenze da ricca famiglia nel 1515. Ebbe un carattere singolarmente mite, così da essere chiamato “Pippo il Buono”. Studiata umanità, per poter farsi sacerdote rinunziò all’eredità dello zio e partì per Roma, ove fu accolto da un suo concittadino. Visse in questa famiglia vita illibata e mortificata, cautissimo nello stringere amicizie. Il demonio gli suscitava violenti moti della carne, che egli vinceva coll’orazione e coi digiuni, fin che il Signore in premio di tanta lotta gli concesse la grazia di esserne per sempre immune. Finiti gli studi e fatto sacerdote, si diede con tutte le forze alla propria santificazione. Favorito della più sublime contemplazione, le ineffabili dolcezze spirituali […]

La carta di Amalfi

La carta di Amalfi

Gli amalfitani, grazie agli scambi con il mondo arabo, appena vennero a conoscenza della carta, ne intrapresero la fabbricazione carpendone i segreti dai mori. Favorita dalla presenza di numerosi corsi d’acqua e dalla crescente necessità di redigere scritture sia da parte delle Curie vescovili che dai notai, la carta cominciò ben presto a diffondersi. Sebbene non si abbiano documenti ufficiali attestanti, con certezza, la datazione della produzione della carta, pur tuttavia una prova indiretta, datata 1220, ci viene resa da Federico II che proibì ai notai del regno e principalmente agli amalfitani, di utilizzare carta “bambagina” (come allora veniva chiamata la carta), per la redazione degli atti. Ma la sua […]

Festival della Cultura ‘Giovani nell’Arte’ – BENEVENTO

Festival della Cultura ‘Giovani nell’Arte’ – BENEVENTO

Nella Rocca dei Rettori fino al 27 maggio, l’Istituto “Virgilio” di Benevento presenterà un evento che vuole consentire agli allievi dei diversi indirizzi di esprimere la propria creatività artistica. Tra le forme espressive scelte dagli studenti rientrano la grafica, la pittura, la scultura, l’installazione, la fotografia, il video, la performance, la rappresentazione teatrale, la danza, che vengono interpretati secondo un gusto e una sensibilità corrispondenti ai nostri tempi. Gli allievi faranno da guida nei locali della Rocca, illustreranno i lavori presenti e realizzeranno in estemporanea bozzetti ed acquerelli nei giardini della Rocca.

San Beda detto il Venerabile

San Beda detto il Venerabile

Beda significa uomo che prega. Nacque l’anno 672 sui confini della Scozia. A sette anni i genitori lo affidarono a S. Benedetto Biscopio, il quale ammirando le belle disposizioni del fanciullo, lo predilesse e lo formò nella pietà e nella scienza. A 12 anni fu vestito dell’abito benedettino. Nel 691 fu ordinato diacono ed alcuni anni dopo sacerdote. La vita di questo grande fu tutta nascosta: la spese nell’osservanza monastica, nella preghiera, negli studi sacri, nell’insegnamento e nello scrivere libri. Dalla sua scuola uscirono uomini grandi, e dalla sua penna una cinquantina di opere in cui tratta di quasi tutto lo scibile umano sacro e profano. Interpreta in modo ammirabile […]