Montefusco paese del tombolo

Montefusco paese del tombolo

Con il termine merletto si suole indicare una lavorazione per vestiti o biancheria, lavorata intrecciata con aghi, fuselli o uncinetto di filo. Il tessuto così ottenuto termina in piccole spunte, come i merli, appunto di un castello. Nella tela della Vergine SS. Annunziata, nella chiesa del monastero di Santa Caterina, si può osservare la presenza del tombolo. Il termine tombolo deriva dal latino tumulus che sta a significare ponticello. Relativamnete al significato il termine è da collegare a tombolare= cadere, che richiama il cadere dei fuselli dopo che il filo è stato intrecciato. Esso indica non solo il cuscino sul quale si svolge il lavoro, ma anche la trina prodotta. […]

San Beda il Venerabile

San Beda il Venerabile

Beda significa uomo che prega. Nacque l’anno 672 sui confini della Scozia. A sette anni i genitori lo affidarono a S. Benedetto Biscopio, il quale ammirando le belle disposizioni del fanciullo, lo predilesse e lo formò nella pietà e nella scienza. A 12 anni fu vestito dell’abito benedettino. Nel 691 fu ordinato diacono ed alcuni anni dopo sacerdote. La vita di questo grande fu tutta nascosta: la spese nell’osservanza monastica, nella preghiera, negli studi sacri, nell’insegnamento e nello scrivere libri. Dalla sua scuola uscirono uomini grandi, e dalla sua penna una cinquantina di opere in cui tratta di quasi tutto lo scibile umano sacro e profano. Interpreta in modo ammirabile […]