Teatro Eidos

Teatro Eidos

In occasione del Giorno della Memoria, andrà in scena presso il Teatro De Simone, in prima assoluta, la nuova produzione della compagnia Teatro Eidos, “La musicista di Auschwitz”. Scritto e diretto da Virginio De Matteo e liberamente ispirato al libro autobiografico “La ragazza con la fisarmonica” di Esther Béjarano, lo spettacolo vedrà sul palco Domenico Soricelli e Raffaella Mirra, con Eduarda Iscaro alla fisarmonica e Vincenzo De Matteo alla chitarra. Tre matinée, il 25, 26 e 27 gennaio (alle ore 10) saranno dedicate alla visione da parte delle scuole e faranno parte della storica rassegna “AnGHIngò Scuola”, patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Benevento e curata dal Teatro Eidos. […]

San Francesco di Sales

San Francesco di Sales

Francesco nacque l’anno 1567 nel castello di Sales, diocesi di Ginevra, da Francesco, conte di Sales, e da Francesca di Sionas. Fin dai primi anni mostrò spiccata inclinazione al bene, e una grande docilità. Fece i suoi primi studi ad Annecy, e di qui fu mandato a Parigi. Qui studiò retorica, filosofia e teologia presso i PP. Gesuiti. La sua vita era ritirata : frequentava la chiesa e i Sacramenti: fin d’allora fece il voto di castità. Compiuti gli studi a Parigi, fu dal padre mandato a Padova per addottorarsi in legge. Quivi Francesco fu esposto a grandi pericoli, cui scampò felicemente con la sua forte volontà e l’aiuto di […]

LA LEGGENDA DI ERBANINA

LA LEGGENDA DI ERBANINA

Il castello e i suoi ruderi hanno fornito lo scenario ideale per la nascita di leggende di dame e cavalieri. Una di queste, che si è tramandata fi no a noi, è la leggenda del conte Ugo Villalumo, feudatario del castello, e della sua sposa, la bella Erbanina. La vita degli sposi nel castello si svolgeva tranquilla, fi no a una notte di luna piena. Poiché non riusciva a dormire, il conte Ugo pensò di andare a far visita alla torre più alta, che era la stanza di Erbanina. Quando entrò, Erbanina era intenta a cospargersi il corpo di uno strano unguento profumato e non si accorse di lui. Incuriosito, […]