Il ponte dell’Isca a San Giorgio la Molara (Bn)

Il ponte dell’Isca a San Giorgio la Molara (Bn)

Recentemente riportato alla luce dopo l’alluvione dell’ottobre del 2015, il ponte dell’Isca risulta essere uno delle scoperte architettoniche ‘fortuite’ più interessanti degli ultimi anni nel territorio sannita. Situato nel Comune di San Giorgio La Molara, in provincia di Benevento, il ponte percorre la diramazione Nord-Ovest del fiume Tammaro, nella località detta Calise. La struttura risulta essere di tre arcate: le due laterali, parzialmente interrate, sono di grandezza inferiore a quella centrale, libera da ogni ostruzione. Per il suo palese aspetto “a gobba d’asino”, con l’arcata centrale che sporge acuta, formando una parabola alta e ampia, si è ipotizzato essere una costruzione di epoca medievale. E’ opportuno prestare attenzione al registro […]

Acquedotto ipogeo a Faicchio (Bn)

Acquedotto ipogeo a Faicchio (Bn)

L’abitato di Faicchio, in provincia di Benevento, ancora fino a pochi decenni fa era alimentato da un antico acquedotto che alimentava tre fontane pubbliche. Acquedotto corre a pelo libero e si sviluppa per oltre 1 km nel detrito di falda drenando le acque dell’appendice occidentale del Vallone di Frunna. Esso fu intercettato durante uno scavo in località Fontana Vecchia nei pressi della chiesa Santa Maria di Costantinopoli ed in seguito è stato esplorato e rilevato tra il 1993-94 dal Gruppo Speleologico del Matese. L’acquedotto presenta un tratto di monte costruito da una parete di gallerie drenanti con funzione di captazione e d’un tratto di Valle con funzione di adduzione per […]

Bue Apis a Benevento

Bue Apis a Benevento

Realizzata tra il I e il II secolo in quella che è nota agli storici come “Tarda Età Imperiale”, la statua del Bue Apis, uno dei monumenti più antichi e significativi di Benevento, fu trovata nel 1629 in località Casale dei Maccabei e posta davanti alla Porta San Lorenzo, oggi scomparsa, una delle otto porte che consentivano l’accesso alla città. Ancor oggi, la statua si trova in Piazza San Lorenzo. E’ probabile che la scultura abbia ornato il tempio di Iside, costruito a Benevento e dedicato all’imperatore Domiziano. Scolpita in granito egizio, la statua denota una lavorazione abbastanza rudimentale: inoltre, alcune sue parti sono state notevolmente deteriorate dalla lunga esposizione […]

Teatro Romano a Benevento

Teatro Romano a Benevento

Il Teatro Romano fu iniziato da Adriano e terminato (o ingrandito) durante il regno di Caracalla, sorgeva in prossimità del cardo maximus e poteva ospitare circa 15.000 spettatori. Realizzato in opus caementicium con paramenti in blocchi di pietra calcarea e laterizio presentava in origine 25 arcate articolate su tre ordini, di cui rimangono quelle del primo, inquadrate da colonne con capitelli tuscanici, e parte di quelle del secondo. Entrando sulla scena si notano due cippi commemorativi: il primo a destra celebra Adriano e reca incisa la data d’inaugurazione (126), l’altro celebra Caracalla e dovrebbe indicare la loro conclusione (200-210). La cavea – che presenta un diametro di 98 m. – […]