Resti del castello e della cinta muraria a Gioi Cilento (Sa)

Resti del castello e della cinta muraria a Gioi Cilento (Sa)

A Gioi Cilento, estremo limite della catena difensiva, non rimane più nulla dell’opera fortificata. Rimangono comunque vistose tracce della cinta muraria del borgo, con torrette cilindriche sulla cortina difensiva che, sul lato nord del suo perimetro, includeva il castello» – «“Essendo Gioi (…), circondata da massicce ed inespugnabili mura, si entrava in paese da sette Porte. Fra settentrione e levante ne esisteva una detta “Portanova”. Era di forma architravata, ampia; e dai ruderi e dai diversi pezzi di considerevoli dimensioni, che ancora si conservano, è da credere che “Portanuova” sia stata maestosa, magnifica, ben lavorata e degna veramente, solo di un’Università agiata. Dalla base, su cui erano sdraiati due leoni […]

Torre Vicereale a Cetara (Sa)

Torre Vicereale a Cetara (Sa)

Costruita in epoca angioina, alla struttura originaria, di forma cilindrica, fu aggiunta la sopraelevazione a doppia altezza in epoca aragonese, ed altri due piani alla fine dell’800. Dopo lo sbarco dei Turchi nel 1534, l’edificio divenne parte di un sistema di fortificazioni articolato in circa 400 torri che copriva buona parte delle coste dell’Italia meridionale. Queste torri, al momento dell’avvistamento di imbarcazioni nemiche, si trasmettevano segnali, con il fuoco di notte e con il fumo di giorno, per avvertire la popolazione dell’imminente pericolo, e si preparavano a difendere la costa. La torre, infatti, era dotata di tre cannoni di bronzo e di tre “petrieri” (piccole catapulte) in grado di mirare […]

La Torre Angioina a Castelcivita (Sa)

La Torre Angioina a Castelcivita (Sa)

Maestoso monumento alto 25 metri, posto nel punto più alto del paese e dominante tutta la sottostante valle del Calore. Incerta la sua data di costruzione anche se l’ipotesi più autorevole la vuole edificata dai Francesi tra il 1268 e il 1284. Questo edificio è legato ad uno dei più noti avvenimenti del nostro passato, i Vespri siciliani, che fecero di questo paese la punta più avanzata della penisola nella sanguinosa insurrezione. In quel periodo Castelcivita era chiamata Civita Pantuliano. Scoppiata nel 1282, la rivolta siciliana si allargò sul continente ed i Siculi-Aragonesi inviarono contro gli Angioini di Napoli dei guerrieri detti Almugàveri. Questi assediarono il paese e ne fecero […]

La Torre della Specola a Sapri (Sa)

La Torre della Specola a Sapri (Sa)

La specola, alta 15 metri è un osservatorio astronomico meteorologico, fu costruita nel 1927 dai Padri Bigi, ordine fondato da San Ludovico da Casoria. La torre diventa così parte del più ampio complesso di Santa Croce voluto dal Cavaliere Giuseppe Cesarino. È necessario puntualizzare che lo stabile non è ascrivibile tra i lasciti diretti del noto benefattore infatti l’anno di completamento della struttura è postumo rispetto alla sua morte, che avvenne nel 1923. Sarà Frate Candido, appassionato di astronomia, che insisterà per la sua costruzione, confidando nelle abilità di un confratello architetto. I frati attingeranno al fondo ereditato alla morte di Cesarino. La decisione della costruzione fu favorita dalla presenza […]