Anacapri (Na)

Anacapri (Na)

Anacapri, ovvero Capri di sopra, così come l’avevano soprannominata i greci. Questo splendido borgo, che oggi costituisce un comune a sé stante, è parte integrante dell’isola. Abitata fin da epoca romana, come testimoniano numerosi resti, Anacapri ebbe il suo periodo di massimo splendore fra Ottocento e Novecento, quando divenne un ambito “buen retiro” per artisti di tutta Europa, che qui venivano a trascorrere delle felici vacanze e a trovare ispirazione. Nella zona, denominata Capodimonte, c’era la porta d’accesso medievale di Anacapri. Questo infatti era il punto d’arrivo degli interminabili gradini della Scala Fenicia, la strada che collegava la Marina Grande di Capri con Anacapri. La spettacolare scalinata ha origine greca, […]

Castello di Barbarossa ad Anacapri (Na)

Castello di Barbarossa ad Anacapri (Na)

Così chiamato a causa del soprannome del corsaro ottomano Khayr al-Din che lo espugnò nel 1535, è situato sulle rupi a nord est di Anacapri, a 412 mt. s.l.m., su uno dei picchi minori del massiccio del Monte Solaro. La sua data di costruzione non è certa, ma è da ascrivere forse alla fine del IX secolo. In ogni caso era sicuramente esistente alla fine del secolo successivo, edificato per volere degli amalfitani, i quali eressero la fortezza per controllare l’intera isola di Capri, avvalendosi della scadente manodopera locale. Il maniero inizialmente era proprietà di Adelferio, figlio di Sergio di Amalfi, il quale indicava la zona come Anglum ad Castellum […]

Crusicchi di Caggiano con sugo di castrato

Crusicchi di Caggiano con sugo di castrato

Ingredienti per 4 persone Per la pasta: 400 gr di semola di grano duro, acqua tiepida e sale quanto basta Per il condimento: 300 gr di carne di castrato, olio extravergine d’oliva, 1 cipolla, basilico e prezzemolo quanto basta, 400 gr pomodori rossi maturi, vino bianco secco, 40 gr pancetta Disponete la farina sulla spianatoia, unite il sale e pian piano l’acqua tiepida, quindi lavorate l’impasto fino a ottenere un panetto liscio ed elastico. Dividete il panetto in pezzi più piccoli e conferite a ciascuno la forma di un cordoncino largo circa un centimetro, quindi tagliate ogni cordoncino in altri pezzetti lunghi circa 2 centimetri e lasciateli riposare sulla spianatoia […]

Castello di Caggiano (Sa)

Castello di Caggiano (Sa)

Il castello di Caggiano si trova sul lato orientale del paese, l’unico non difeso naturalmente ed era costituito in origine da un corpo centrale, una mole possente che comprendeva tre alte torri, un torrione e due fortini. Secondo un atto di donazione del 1092 il primo signore del paese, Guglielmo di Caggiano della famiglia di Roberto il Guiscardo, lo eresse nella parte più alta del paese per difendersi dagli attacchi dei Saraceni. Le sue mura fortificate rendevano l’accesso quasi impossibile. Al castello si poteva accedere attraverso due porte d’ingresso orientali e due porte occidentali, più impervie e quindi più protette. Documenti ritrovati testimoniano come le porte fossero custodite nella notte […]