Convento di S. Francesco,Cuccaro Vetere (Sa)

Convento di S. Francesco,Cuccaro Vetere (Sa)

Del Convento di S. Francesco ( sec. XIV), fondato nel 1333, si racconta che un gruppo di monaci diretti verso un lontano paese dove avrebbero dovuto fondare un convento, fecero sosta proprio dove oggi sono i ruderi del monastero, per far riposare i muli carichi di arredi sacri. Dopo il misero pasto e le devote preghiere al Signore affinché li accompagnasse, vollero riprendere il cammino. Ma uno dei muli, nonostante i ripetuti incitamenti, restava immobile nella sua posizione di adorazione in ginocchio. Pensando che il carico fosse eccessivo per le sue forze, i monaci glielo tolsero per farlo riposare ancora un po’; ma alla partenza quello ripeteva il gesto di […]

Cuccaro Vetere (Sa)

Cuccaro Vetere (Sa)

Cuccaro Vetere deriva dal greco cima, cucuzzolo. Era una delle quattro terre normanne che costituivano la Baronia di Novi. La posizione geografica di Cuccaro, dominante la vasta zona circostante, fece del luogo la fortezza – rifugio e poi uno dei capisaldi difensivi della greca Velia – Cuccaro; in seguito continuò ad essere un centro fortificato. Cuccaro Vetere conserva ancora l’aspetto di una fortificazione, arroccata su una collina a guardia della valle del Lambro. Ad Est del centro abitato sorgeva un monastero italo – greco con l’annessa chiesa di San Nicola dei Greci ove fino alla seconda metà del seicento il rito veniva celebrato con il rito greco di cui sono […]

Polacca aversana

Polacca aversana

-Ingredienti per l’impasto: 300 g di farina manitoba 250 g di farina 00 4 g di lievito di birra secco 200 ml di latte intero 120 g di burro 2 uova medie 100 g di zucchero semolato buccia grattugiata di limone 10 g di sale -Ingredienti per la farcitura: crema pasticcera amarene sciroppate q.b. E’ consigliabile l’uso di un’impastatrice. -Procedimento: Per prima cosa preparare un primo impasto che sarà una sorta di lievitino, unire quindi il lievito di birra secco ai 100 grammi di farina 00, un cucchiaino di zucchero semolato e il latte e mescolare il tutto. Quando apparirà un composto morbido e privo di grumi, coprire la ciotola […]

Aversa,(Ce)

Aversa,(Ce)

Al centro della fertile pianura Campana, la Campania Felix dei romani, territorio dei Liburni (da Leuterni da cui Leboria o Liburnia), antica popolazione affine ai Cimmeri, i cui confini erano delimitati a sud dal Ducato di Napoli a est e a nord dal fiume Clanio e ad ovest dal mar Tirreno, sorse la città di Aversa che qualche studioso vuole di fondazione etrusca, ed altri, ancora più antica. Infatti, scavi nella zona ovest della città e nel comune limitrofo di Gricignano di Aversa, hanno riportato alla luce insediamenti del tardo Neolitico (fine IV millennio a.C.), ripartizioni agrarie e solchi di ruote di carri nonché fosse con scheletri rannicchiati della media […]