Cava de’ Tirreni (Sa)

Cava de’ Tirreni (Sa)

Cava de’ Tirreni è una città di oltre 53.000 abitanti che si distribuiscono tra il Centro Storico medievale e le circa 20 frazioni che, ancora oggi, conservano la fisionomia tipica di antichi villaggi. Circondata dai monti Picentini e Lattari e posizionata alle porte della Costiera amalfitana, la città, fin dal 1700 è stata rinomata meta turistica e soggetto privilegiato di alcuni importanti pittori dell’ottocento che dipinsero i panorami e le vedute tipiche della Valle Metelliana nei loro quadri. Il Centro Storico cittadino, chiamato Borgo Scacciaventi, è la parte più antica della citttà ed è caratterizzata da un lungo porticato che costituisce un esempio artchitettonico unico nel Meridione. Di stile conquecentesco, […]

Borgo di Castello,Gragnano (Na)

Borgo di Castello,Gragnano (Na)

Si sale al borgo medievale di Castello, nel comune di Gragnano, attraversando la suggestiva Valle dei Mulini. L’accesso avviene da una delle porte antiche che ancora si conservano nel piccolo borgo che domina dall’alto la piana, immerso nei Monti Lattari. Particolarmente interessante è la visita ai resti del castello e alla Chiesa di Santa Maria Assunta che sorge nel centro del borgo. Ciò che resta del castello, da cui il nome del borgo e che fu eretto nel IX secolo ad opera degli amalfitani, è inglobato nella chiesa risalente probabilmente al XII secolo. La chiesa con il tetto a pagoda ha nella parte anteriore un nartece in cui sostavano i […]

Cappella del Purgatorio-Castello del Matese (Ce)

Cappella del Purgatorio-Castello del Matese (Ce)

La Cappella del Purgatorio si trova nella parte bassa del centro storico di Castello del Matese, all’imbocco del sentiero che da Castello porta a Piedimonte Matese, la cosiddetta “vecchia mulattiera”. La chiesetta custodisce un pavimento in maiolica risalente al Settecento, recante, nella parte centrale verso l’altare, la raffigurazione della morte con falce e clessidra, datata 1755 e firmata da un tale Buiano, recante la scritta in latino “Ero mors tua onors”. L’impianto della chiesetta è molto semplice, un unico ambiente curvilineo racchiude la parte centrale, adibita al culto religioso che accoglie i fedeli, in cui all’occorrenza vengono disposte le panche lignee, e una parte lievemente rialzata nella zona di fronte […]

Il Castello di Montesarchio (Bn)

Il Castello di Montesarchio (Bn)

Il Castello di Montesarchio, posto su un’altura rocciosa del Monte Taburno all’interno del Parco Regionale del Taburno-Camposauro, ha rappresentato fin dall’Alto Medioevo una delle fortificazioni più importanti tra la pianura campana e l’entroterra appenninico. Secondo la tradizione il Castello, sorto in epoca longobarda, venne occupato dai Normanni di Ruggiero II (1137) e fu ristrutturato in epoca sveva, durante il regno di Federico II. Nel periodo aragonese il fortilizio ricevette la sistemazione ancora oggi conservata: due corpi di fabbrica ai lati di un cortile centrale e una monumentale torre cilindrica posta sullo sperone roccioso dominante la città di Montesarchio. A seguito della guerra tra Carlo V e Francesco il Castello fu […]