Castello del Matese

Castello del Matese

Questa volta ci muoviamo nella provincia di Caserta e raggiungiamo Castello del Matese, un comune che sorge su una terrazza naturale tra le valli dei torrenti Rivo e Torano. Il toponimo va ricondotto o all’antico castrum (accampamento), che Quinto Fabio Massimo aveva posto per controllare gli spostamenti di Annibale, o al castello medioevale presente nel comune, ma le origini stesse della città, testimoniate da diversi ritrovamenti, risalgono al Neolitico. Avvicinandoci al piccolo comune notiamo i resti di quella che una volta doveva essere un’antica cinta muraria, segno dei trascorsi guerrieri della città. Chiacchierando con le persone del luogo veniamo a conoscenza di alcuni particolari interessanti: il sistema difensivo, in passato […]

Cappella del Purgatorio-Castello del Matese

Cappella del Purgatorio-Castello del Matese

La Cappella del Purgatorio si trova nella parte bassa del centro storico di Castello del Matese, all’imbocco del sentiero che da Castello porta a Piedimonte Matese, la cosiddetta “vecchia mulattiera”. La chiesetta custodisce un pavimento in maiolica risalente al Settecento, recante, nella parte centrale verso l’altare, la raffigurazione della morte con falce e clessidra, datata 1755 e firmata da un tale Buiano, recante la scritta in latino “Ero mors tua onors”. L’impianto della chiesetta è molto semplice, un unico ambiente curvilineo racchiude la parte centrale, adibita al culto religioso che accoglie i fedeli, in cui all’occorrenza vengono disposte le panche lignee, e una parte lievemente rialzata nella zona di fronte l’ingresso, […]

Filetto con porcini e tartufo

Filetto con porcini e tartufo

Preparazione   Per preparare il filetto con porcini e tartufo pulite per bene i funghi porcini, quindi tagliateli a fette orizzontalmente. In una padella antiaderente ponete 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e fate imbiondire due spicchi d’aglio schiacciato, poi aggiungete i funghi porcini e fateli cuocere a fuoco moderato per 7-8 minuti. Aggiustate di sale e pepe; non appena i funghi si saranno ammorbiditi, unite il prezzemolo tritato, mescolate bene e spegnete il fuoco. Infine grattugiate qualche scaglia di tartufo, coprite il tutto con un coperchio e mettetelo da parte. Ora occupatevi della carne: legate tutt’intorno ogni filetto di manzo con dello spago da cucina, per manenerne la […]