S. Benedetto, chiesa palatina,Teano

S. Benedetto, chiesa palatina,Teano

Prima di parlare della chiesa vera e propria di S. Benedetto, sita nell’omonimo vicoletto, ad occidente, nella città di Teano dobbiamo supporre che un primo nucleo benedettino fosse già attivo nel territorio teanese, in età tardo-antica, per volere di Simplicio, terzo abate di Montecassino (560-576). Secondo il cronista Erchemperto, in quel periodo si eresse una chiesa (forse ubicata là dove, in località Trinità, vi era una casa colonica denominata S. Scolastica) o meglio una cella che fu distrutta dai longobardi nel 593 allorquando Arechi I attaccò la città bassa di Teano.Tenendo conto che nel 555, sotto Domnino, a Teano venne soppressa la cattedra episcopale, si può facilmente credere come intorno […]

Teano

Teano

Il territorio era stato frequentato in epoca protostorica e la città venne fondata nel IV secolo a.C. come capitale dal popolo italico dei Sidicini, facente parte degli Osci[3]: a quest’epoca sono attribuiti i resti tuttora esistenti delle mura pre-romane. La città era situata in posizione strategica sulla via Latina (odierna Via Casilina), tra Suessa e Cales.[ Nel 340 a.C. i Sidicini furono alleati con i Latini e i Campani contro Roma, nella guerra latina. Si oppose agli attacchi dei Sanniti prima e dei Romani dopo. Con la conquista romana, Teano divenne quindi municipio romano (Teanum Sidicinum) con propria monetazione. Ottenne lo stato di colonia sotto Augusto. Secondo Strabone era in […]

La Lingua di Procida

La Lingua di Procida

Ingredienti: 500 g di pasta sfoglia; 400 g di crema pasticciera al limone o cioccolato – 1 tuorlo per spennellare la superficie – un albume per sigillare i bordi – 500 g di Preparazione: Come preparare le lingue: Stendere la pasta sfoglia creando dei dischi di forma ovale per una lunghezza di circa 12 cm, riempire nel centro con crema o cioccolato lasciando i bordi liberi che andremo a spennellare con l’albume. Prendere un altro disco di pasta sfoglia e spennellare con albume da un lato. Passare il disco nello zucchero in modo che si addolcisca ben bene, ora sovrapponiamo questo disco sulla lingua con la crema e sigilliamo bene […]

L’Abbazia di San Michele di Procida

L’Abbazia di San Michele di Procida

L’Abbazia di San Michele Arcangelo sorge sul promontorio di Terra Murata, a picco sul mare a circa 91 metri d’altezza. L’imponente complesso abbaziale testimonia il ruolo che aveva in passato quale centro religioso e culturale dell’isola. Nata come monastero benedettini fu da questi dedicata al culto di San Michele Arcangelo. Nella seconda metà del XV secolo, l’Abbazia fu secolarizzata, cioé affidata in commenda a cardinali che, nel corso dei secoli, la arricchirono ed ampliarono ripetutamente. L’intero complesso abbaziale si articola su due livelli: la chiesa (piano superiore) ed il complesso abbaziale (piano inferiore). L’Abbazia a pianta basilicale, ha tre navate e diciassette altari. Nella navata centrale vi è un soffitto […]