Castello di Morcone (Bn)

Castello di Morcone (Bn)

Il Castello di Morcone, eretto su antiche mura poligonali, lascia intravedere nei suoi manufatti una costruzione molto solida risalente al primo medioevo. Il porone dell’entrata è ancora quasi intatto: l’arco è di forma ogivale preludente allo stile gotico; il tutto è formato con pezzi di intaglio sul tipo dei Saraceni. In questo castello hanno dimorato i gastaldi al tempo dei longobardi; i conti, i baroni e i marchesi al tempo dei normanni; gli svevi, angioini, aragonesi nel periodo vicereale e borbonico. E’ notoria la permanenza nel castello della regina Margherita di Durazzo, durante il periodo di lotta tra Angioini e Durazzeschi. Vi sostò nel 1380 e 1381 insieme ai figli […]

Zungoli (Av)

Zungoli (Av)

Secondo Flavio Biondi il nome deriva da Castrum Curuli, un capitano normanno di nome Curulo (da cui Giungolo o Juncolo) che edificò la rocca in funzione anti-bizantina. Secondo altri, Rohlfs G., Barra G.- Giovanniello V., Forgione S. e Caruso V., il toponimo si richiama al cognome Zùngolo di origine greco-bizantino diffuso in Lucania, sia che derivi da Kurulos (piccolo signore). Zungoli, caratteristico Borgo medievale in provincia di Avellino ai confini con la Puglia. Il paese o “terra” sicuramente già esisteva al tempo dei Romani come testimoniano monete, lapidi ed altri oggetti antichi rinvenuti. Terra di confine ma strategicamente collegata dalle strade romane Appia e Traiana, unite dall’Erculea e dall’Herdonetana. Strade […]

Lacco Ameno ad Ischia (Na)

Lacco Ameno ad Ischia (Na)

Lacco Ameno è il comune più piccolo dell’ isola d’ Ischia, dove nell’ VIII sec a.C. Approdarono dei navigatori greci che si insediarono sul Monte Vico fondando la città di Pithecusae, l’ agglomerato più antico dell’ isola e la prima colonia della Magna Grecia. Numerosi reperti acheologici sono custoditi sia nel Museo di Santa Restituta dove abbiamo la presenza di ritrovamenti greci, romani e bizantini, tra questi, urne cinerarie, cippi funerari e onorifici, arredi funerari, monete e frammenti architettonici, che nel Museo di Villa Arbusto ovvero il museo civico archeologico di Pithecusae che contiene al suo interno oltre tremila reperti. In quest’ ultimo è possibile ammirare la famosissima Coppa di […]

Torre Vicereale a Cetara (Sa)

Torre Vicereale a Cetara (Sa)

Costruita in epoca angioina, alla struttura originaria, di forma cilindrica, fu aggiunta la sopraelevazione a doppia altezza in epoca aragonese, ed altri due piani alla fine dell’800. Dopo lo sbarco dei Turchi nel 1534, l’edificio divenne parte di un sistema di fortificazioni articolato in circa 400 torri che copriva buona parte delle coste dell’Italia meridionale. Queste torri, al momento dell’avvistamento di imbarcazioni nemiche, si trasmettevano segnali, con il fuoco di notte e con il fumo di giorno, per avvertire la popolazione dell’imminente pericolo, e si preparavano a difendere la costa. La torre, infatti, era dotata di tre cannoni di bronzo e di tre “petrieri” (piccole catapulte) in grado di mirare […]