Caiazzo-Castello Longobardo

Caiazzo-Castello Longobardo

Il castello, in posizione dominante la valle e la città, si presenta ora in veste ottocentesca, ma conserva molte testimonianze dei periodi passati. Il castello longobardo, costruito sui resti dell’Arx romana, nella seconda metà del IX secolo era tenuto da Teodorico, conte di Caiazzo. Nell’anno 982 troviamo signore del feudo Landolfo, nel 1029 e nel 1034 i documenti attestano che Landone, conte di Carinola, era anche signore di Caiazzo. In epoca normanna tra i conti di Caiazzo emerge (1070) Rainulfo, che accompagnò a Roma l’abate Desiderio, eletto Papa col nome di Vittorio III. Con la conquista del regno da parte di Ruggiero II il castello viene dotato di una guarnigione […]

Caiazzo

Caiazzo

Il nome esatto è Caiazza, derivato da Caiatia. L’etnico è caiazzano. Da non molto prevale caiatino, come in antico. Spesso è stata confusa con Calatia, oggi Calazze, presso Maddaloni. L’interpretazione del nome osco KAIATINIM è difficile: potrebbe riferirsi alla tribù che per prima occupò il luogo. Sulla collina del castello si trovano resti di mura poligonali costruite dagli Oschi (o Osci), i Sanniti della pianura, e possono raggiungere l’VIII sec. a. C. Non è facile stabilire se era l’intero abitato o solo l’acropoli. La città rifatta completamente in epoca romana, forse al tempo della colonia, sorse su un piano lievemente inclinato verso Sud, ebbe al centro un decumano fra le […]

Riso, patate e cozze

Riso, patate e cozze

Ingredienti per 4 persone 1 kg di patate 1 kg di cozze pulite 70 g di riso 3-4 pomidoro maturi 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, prezzemolo, basilico, olio, sale, pepe, parmigiano grattugiato. Preparazione Far aprire le cozze a fuoco vivace; sgusciarle e conservarle con il loro liquido filtrato. (Foto 2) Sbucciare le patate e tagliarle a fette. Irrorare il fondo di una larga teglia con un filo d’olio e su questo distribuire mezza cipolla a fettine, mezzo spicchio d’aglio tritato, un paio di pomidoro a pezzettini, prezzemolo e basilico tritati, sale e pepe. Su questo letto fare uno strato con la metà delle patate (foto 3); su queste porre le […]

Il Borgo e Castello di Quaglietta

Il Borgo e Castello di Quaglietta

Il Borgo di Quaglietta è dominato da una rocca su cui si erge un poderoso fortilizio. Costruito dai Longobardi, insieme ai Bastioni difensivi di Senerchia e Valva, il Castello aveva una funzione di controllo delle importanti arterie di comunicazione che si aprivano a valle. Ancora oggi il Bastione di Quaglietta appare minaccioso ed imponente, con la sua torre quadrata, il “mastio”, che si eleva al centro della costruzione. Il Castello era stato ampliato verso la fine del XVII secolo dal Barone de’ Rossi, che provvide soprattutto a restaurare ed innalzare la torre centrale. Attigua al Castello è la chiesa di San Rocco. Consacrata in origine a San Nicola, fu successivamente […]