Marco Gallotta | Hybrid Theory

Marco Gallotta | Hybrid Theory

Marco Gallotta | Hybrid Theory curated by Gianpaolo Cacciottolo Palazzo Fruscione, Salerno 6 > 28 ottobre 2017 —— EXHIBITION / TALK / READING / CINEMA / MUSIC OPEN CLASS / SCHOOL MEETING / CAFE’ / BOOKSHOP —— → Vernissage: sabato 6 ottobre, alle ore 19:00 djset Toto Valitutti Gli incontri sono tutti ad ingresso libero —— Giovedì 5 ottobre, alle ore 11, nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno si terrà la conferenza stampa di presentazione di “Hybrid Theory”, la prima personale salernitana di Marco Gallotta, l’artista originario di Battipaglia che da anni vive a New York e mette la sua arte al servizio di grandi brand come Vogue, […]

QUEEN of Bulsara live at Cluricaun

QUEEN of Bulsara live at Cluricaun

Assistere ad un concerto dei QUEEN OF BULSARA significa lasciarsi trasportare in una “dimensione corale”, dove il pubblico e i grandi classici dei Queen illumineranno una serata indimenticabile. Uno spettacolo senza precedenti dove ogni membro della band impersonerà fedelmente i 4 Queen con strumentazione originale, trucco ed abiti di scena, il tutto accompagnato dai classici dei Queen suonati in modo fedele all’originale e rigorosamente dal vivo! International Queen Tribute Band (Italy), Clauricaun Caserta via Clanio (trav. via Aquaviva), 81100 Caserta

TheRivati live at Morgana Music Club

TheRivati live at Morgana Music Club

Primo live del Morgana con i TheRivati con un set in duo acustio dal titolo Cassio&Zimmer’s – acoustic blues. I TheRivati è un progetto musicale che nasce dall’idea di Paolo Maccaro e Marco Cassese di fondere il blues e i suoi “derivati” con la musica italiana e le influenze della tradizione napoletana. Oltre ai 2 fonatori, attualmente i TheRivati sono formati da: Stefano Conigliaro, Antonio Di Costanzo e Saverio Giugliano.

Parco archeologico di Suessola

Parco archeologico di Suessola

Suessola ricadde sotto l’influenza dei Sanniti fino alla sconfitta che questi ultimi subirono, proprio nell’area di Suessola, dai Romani durante la prima guerra sannitica: fu così che la città passò sotto i Romani. Cominciò un periodo di intensa ricchezza grazie alla sua posizione strategica che durò fino all’alto medioevo quando la città venne distrutta dai Saraceni ed abbandonata.Suessola non venne più ricostruita dopo la sua distruzione, per cui le strutture della città antica sono ancora oggi in buona parte sotto i campi della località Calabricito. I primi scavi avvennero nel 1878 quando, nel fondo dei signori Spinelli, si rinvenne una vasta necropoli (circa 400 mq) i cui corredi vennero esposti, […]