Caggiano

Caggiano

Il comune di Caggiano, in provincia di Salerno, è uno dei più caratteristici borghi del Cilento. Arroccata su una roccia gode di uno straordinario panorama. Da non perdere, oltre alle tante abitazioni in pietra, lo splendido Castello di Caggiano. Ci troviamo nel magnifico Parco Nazionale del Cilento e per chiunque si trovi a visitare Salerno e dintorni, Caggiano è una meta consigliatissima, per i suoi paesaggi collinari, per le sue storiche tradizioni enogastronimiche e soprattutto per l’ampio e caratteristico centro storico. Con meno di 3.000 abitanti, il comune di Caggiano si trova su un altopiano lucano che segna il confine tra Campania e Basilicata. Dopo Montesano sulla Marcellana, Caggiano è […]

Crusicchi di Caggiano con sugo di castrato

Crusicchi di Caggiano con sugo di castrato

Ingredienti per 4 persone Per la pasta: 400 gr di semola di grano duro, acqua tiepida e sale quanto basta Per il condimento: 300 gr di carne di castrato, olio extravergine d’oliva, 1 cipolla, basilico e prezzemolo quanto basta, 400 gr pomodori rossi maturi, vino bianco secco, 40 gr pancetta Disponete la farina sulla spianatoia, unite il sale e pian piano l’acqua tiepida, quindi lavorate l’impasto fino a ottenere un panetto liscio ed elastico. Dividete il panetto in pezzi più piccoli e conferite a ciascuno la forma di un cordoncino largo circa un centimetro, quindi tagliate ogni cordoncino in altri pezzetti lunghi circa 2 centimetri e lasciateli riposare sulla spianatoia […]

Cetara, il borgo dei pescatori

Cetara, il borgo dei pescatori

Cetara è sempre stata un paese di pescatori, ed infatti il suo nome deriva da Cetaria. o tonnara o da “cetari”, venditori di pesci grossi, i tonni appunto. Raggiungere il comune di Cetara non è difficile. Basta superare e frazioni di Vietri sul Mare, Raito ed Albori,e la statale amalfitana ci porta nella conca in cui sorge il paese, incastonato tra il mare della Divina ed il Monte Falerio, in parte verdeggiante e rigoglioso di agrumi ed in parte rado e selvaggio. Ultimo possedimento e confine dell’antico Ducato e diocesi amalfitana della banda orientale della costiera, fu roccaforte dei Saraceni nell’ 842 e nell’ 879 al tempo dell’assedio di Salerno. […]

Torre Vicereale-Cetara

Torre Vicereale-Cetara

Costruita in epoca angioina, alla struttura originaria, di forma cilindrica, fu aggiunta la sopraelevazione a doppia altezza in epoca aragonese, ed altri due piani alla fine dell’800. Dopo lo sbarco dei Turchi nel 1534, l’edificio divenne parte di un sistema di fortificazioni articolato in circa 400 torri che copriva buona parte delle coste dell’Italia meridionale. Queste torri, al momento dell’avvistamento di imbarcazioni nemiche, si trasmettevano segnali, con il fuoco di notte e con il fumo di giorno, per avvertire la popolazione dell’imminente pericolo, e si preparavano a difendere la costa. La torre, infatti, era dotata di tre cannoni di bronzo e di tre “petrieri” (piccole catapulte) in grado di mirare […]