Acerra

Acerra

Cenni Storici Antichissime e degne di menzione sono le origini e le vicende storiche della città di Acerra. Acerra fu probabilmente di origine osca, come molte altre città della Campania interna, compresa la non lontana Suessula. Da quest’ultima essa distava poche miglia e dal suo territorio era separata dal corso del fiume Clanio. Le due città ebbero vita autonoma e destini molto diversi. Suessula, i cui resti sono in parte visibili in località “bosco di Calabricito”, una volta distrutta durante incursioni saracene (circa 880 d.C.) fu abbandonata dai suoi abitanti e non più ricostruita. Solo Acerra ha conservato fino ad oggi lo stesso sito ed il nome (dal latino Acerrae […]

Cecatelli alla laurentina

Cecatelli alla laurentina

Dosi per 4 persone Ingredienti Farina di grano duro 0,500 Kg. Carne di capra 1 kg. con osso Olio extravergine di oliva n. 4 cucchiai Salsa di pomodoro1 lt Sale quanto basta Verdure(cipolla,sedano,carote) quanto basta Formaggio pecorino quanto basta Preparazione: Porre la farina sulla spianatoia a fontanella, aggiungere olio, sale e le verdure tagliate a pezzettini ed impastare. Allungare la pasta e tagliarla in piccoli dadini, che saranno poi cecati. Nel frattempo, a parte, preparare il sugo con salsa di pomodoro e carne di capra; a cottura avvenuta dei cecatelli aggiustarli con il sugo e manciate di formaggio pecorino e servirli ben caldi.

Chiesa della SS. Annunziata e S. Antonio – Vitulano (Bn)

Chiesa della SS. Annunziata e S. Antonio – Vitulano (Bn)

La chiesa della SS.Annunziata e di S.Antonio fa parte di un complesso architettonico che si trova in via Sant’Antonio a Vitulano e che comprende anche un chiostro settecentesco ed un oratorio, oltre al bel campanile. Il convento, stando alla tradizione, fu fondato da S.Bernardino da Siena nel 1440 in seguito alla donazione di un’ampia fascia di terreno da parte di un feudatario del luogo. L’atto di fondazione del Convento risale al 1483, per concessione di Papa Sisto IV, ma la sua costruzione fu portata a termine solo nel secolo XVI. I terremoti del 1688 e del 1702 provocarono danni gravissimi alla struttura, ed il convento fu abbandonato fino alla ricostruzione della chiesa, […]

Vitulano

Vitulano

Sui monti Pentime e Camposauro l’uomo primitivo stabilì la sua prima dimora. Poco sopra la contrada Rosi, ai piedi del Pentime, è la grotta detta “Grotta dei Briganti”. Questa capanna è il luogo di un insediamento preistorico risalente al periodo del neolitico (4000 – 2000 anni a.C.). Nella grotta e nell’ambiente circostante sono state trovate lame silicee, punti di frecce, raschiatoi ed un corredo di ceramiche di tipo Serra d’Alto (2900 a.C.). Grotte più piccole dello stesso territorio sono quelle denominate A rotticella e Pascale, le due grotte di Natale e la grotta dei Barili. Anche Camposauro ha restituito una quantità notevole di oggetti litici oltre alcune suppellettili d’impasto risalenti […]