Montemarano (Av)

Montemarano (Av)

Fra i centri dell’Irpinia, Montemarano ha una peculiarità estremamente interessante, poichè è da annoverare fra quelli che si distinguono per la sicura antichità delle sue origini. La sua storia risale a molto prima dell’anno mille, alle sanguinose guerre tra Sanniti e Romani, e la città vanta, addirittura, di aver avuto sul proprio colle, dove oggi è la pregevole Cattedrale, un tempio dedicato a Giove. Orgoglio dei Montemaranesi è la tradizione, tramandatasi fino ad oggi, che a fondare la città sia stato un certo Mario Egnazio, ribelle e valoroso condottiero irpino, che si fermò su questi monti, dove riuscì perfino a sconfiggere le schiere romane. Sull’esempio di questo leggendario fondatore si […]

LA CATTEDRALE DELL’ASSUNTA DI MONTEMARANO

LA CATTEDRALE DELL’ASSUNTA DI MONTEMARANO

Tra i monumenti religiosi più antichi dell’Irpinia c’è la Chiesa di Santa Maria Assunta, cattedrale di Montemarano, provincia di Avellino. Si accede alla cattedrale da Piazza del Popolo, presenta una facciata sobria con portale cinquecentesco in pietra calcarea locale. Il campanile sul lato sinistro della cattedrale arretrato rispetto alla facciata, ha un basamento a forma di piramide. Sede di diocesi già prima dell’anno Mille, all’interno si possono ancora ammirare le colonne romaniche che sorreggono le arcate lasciate allo scoperto e che si differenziano dal resto della struttura modificata dai restauri e dai rifacimenti di fine ‘800 – inizi ‘900. Con il restauro successivo al terremoto del 1980 si è riscoperta […]

Minori (Sa)

Minori (Sa)

Luogo di soggiorno di nobili Romani, come dimostra il rinvenimento della villa archeologica del I secolo, Minori, l’antica “Reghinna Minor” (per distinguerla dalla vicina “Reghinna Major”, l’attuale Maiori), come tutti gli altri paesi della Costiera Amalfitana, seguì le fortune dell’antica Repubblica marinara di Amalfi e fu sede vescovile dal 987. Nel corso dei secoli le acque del torrente Reginna Minor hanno favorito il sorgere di fiorenti attività, come mulini e cartiere. L’abitato si sviluppa lungo la vallata, con numerose frazioni che si aggrappano lungo i crinali delle colline circostanti, dai cui terrazzamenti, coltivati prevalentemente a limoni e viti, si gode un panorama unico. Minori si è da poco fregiata del […]

Basilica di Santa Trofimena,Minori (Sa)

Basilica di Santa Trofimena,Minori (Sa)

La chiesa di Minori emerge con forza e slancio dall’oscurità della storia intorno alla metà del IX secolo e per più di mille anni ha dato lustro e onore a questa città e l’intera Costiera Amalfitana. Le prime testimonianze relative al fervido sentimento religioso risalgono all’839, anno in cui il principe longobardo Sicardo trafugò le reliquie di S. Trofimena. Mancano, tuttavia, notizie precise circa la composizione demografica, religiosa e sullo sviluppo urbano della città per i primi secoli dell’altomedioevo, ma è quasi certo che buona parte del centro urbano si sviluppasse nella zona collinare di Forcella. Solo successivamente, con l’arrivo delle reliquie, si registrò un graduale spostamento del centro urbano […]