Castelfranco in Miscano (Bn)

Castelfranco in Miscano (Bn)

Il nome deriva dall’essere stato un castello posseduto da un franco o francese sotto gli Angioini. L’aggiunta Miscano si riferisce all’omonimo fiume. Il paese in origine fu un suffeudo della Signora di Montefalcone chiamata Rarifre, come un Franculli allora era signore di Montecalvo, ed un Polifranci, signore di Ginestra, fratelli di Rarifre. Da questi passò ai De Lecto, ai Buisson ed ai Shabran, tutti francesi. Passò poi ai Mansella di Salerno, agli Sforza ai Guevara, ai Caracciolo, ai De Sangro ed ai Mirelli di Teora. Nel 1496, fu luogo di convegno degli alleati Aragonesi sotto il comando dei condottieri: Giovanni Sforza signore di Pesaro e Giovanni Gonzaga, fratello del marchese […]

Chiesa e Convento di Santa Maria delle Grazie a Castelfranco in Miscano (Bn)

Chiesa e Convento di Santa Maria delle Grazie a Castelfranco in Miscano (Bn)

La Chiesa, originariamente era a tre navate, con quattro colonne e due pilastri centrali. Chiesa S.Maria delle GrazieVi erano due altari laterali, il primo dedicato a S. Antonio ed il secondo alla Madonna Incoronata. La cappella laterale, con altare tradizionale e cappelle votive, conserva l’antico aspetto. Oggi la chiesa ha una sola navata. Il tabernacolo presenta incastonati preziosi marmi di Francia. Nel presbiterio è collocata un’opera di ceramica artistica rappresentante S. Fedele Martire che affida Castelfranco alla Madonna delle Grazie. Sul portale della chiesa vi è una scultura in arenaria del XV sec. L’antico convento adiacente la chiesa: ex sede della Pretura e del Carcere Mandamentale. Fu completamente ristrutturato dopo […]

Montemarano (Av)

Montemarano (Av)

Fra i centri dell’Irpinia, Montemarano ha una peculiarità estremamente interessante, poichè è da annoverare fra quelli che si distinguono per la sicura antichità delle sue origini. La sua storia risale a molto prima dell’anno mille, alle sanguinose guerre tra Sanniti e Romani, e la città vanta, addirittura, di aver avuto sul proprio colle, dove oggi è la pregevole Cattedrale, un tempio dedicato a Giove. Orgoglio dei Montemaranesi è la tradizione, tramandatasi fino ad oggi, che a fondare la città sia stato un certo Mario Egnazio, ribelle e valoroso condottiero irpino, che si fermò su questi monti, dove riuscì perfino a sconfiggere le schiere romane. Sull’esempio di questo leggendario fondatore si […]

LA CATTEDRALE DELL’ASSUNTA DI MONTEMARANO

LA CATTEDRALE DELL’ASSUNTA DI MONTEMARANO

Tra i monumenti religiosi più antichi dell’Irpinia c’è la Chiesa di Santa Maria Assunta, cattedrale di Montemarano, provincia di Avellino. Si accede alla cattedrale da Piazza del Popolo, presenta una facciata sobria con portale cinquecentesco in pietra calcarea locale. Il campanile sul lato sinistro della cattedrale arretrato rispetto alla facciata, ha un basamento a forma di piramide. Sede di diocesi già prima dell’anno Mille, all’interno si possono ancora ammirare le colonne romaniche che sorreggono le arcate lasciate allo scoperto e che si differenziano dal resto della struttura modificata dai restauri e dai rifacimenti di fine ‘800 – inizi ‘900. Con il restauro successivo al terremoto del 1980 si è riscoperta […]