Nerano (Na)

Nerano (Na)

Ubicato nei pressi del punto più isolato e battuto dal vento della penisola sorrentina, Nerano è circondato da una delle zone più incontaminate e incredibili della costiera. Si tratta di un paesaggio di scogliere rocciose a strapiombo sul mare, antichi oliveti e di estrema bellezza naturale. Non lontano da Punta Campanella, il faro che segna l’estremità vera e propria della penisola, si trova Nerano, un piccolo paese costruito nella montagna che sovrasta il bel porticciolo sottostante. Nonostante l’ambientazione così attraente, la ragione principale per cui la maggior parte dei visitatori si reca a Nerano è il borgo marinaro di Marina del Cantone. Una ripida strada conduce da Nerano a Marina […]

Baia di Ieranto, Nerano (Na)

Baia di Ieranto, Nerano (Na)

Il nome Ieranto deriva dal greco “Ieros”, ovvero “sacro”: qui vicino, a Punta Campanella, sorgeva il tempio della dea Atena e qui Omero colloca le Sirene che incantarono Ulisse. Oggi l’atmosfera sacra si respira ancora camminando su onde di roccia, davanti a panorami che si aprono in un azzurro improvviso. Il sentiero che conduce alla Baia di Ieranto parte da Nerano, frazione di Massa Lubrense, piccolo e delizioso borgo di pescatori. Nerano è raggiungibile con gli autobus della Sita che partono dalla stazione di Sorrento. Dalla piazzetta del paese seguite per qualche decina di metri la strada principale in discesa e troverete l’imbocco del sentiero sulla destra. Il sentiero procede […]

Polpettone di tonno

Polpettone di tonno

Ingredienti per 2 persone 1 scatola di tonno sott’olio da 80 g. 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato 1 uovo 1 cucchiaio di pangrattato Preparazione Togliere parte dell’olio dal tonno e mescolarlo in una scodella con il parmigiano, riducendolo in pasta. A parte mescolare l’uovo battuto col pan grattato ed aspettare qualche minuto affinché l’uovo venga assorbito. Mettere insieme poi il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo. Non aggiungere sale. Bagnare e strizzare una pezzuola pulita; mettervi al centro il composto ed avvolgerlo in modo da formare un salsicciotto. Legare gli estremi e il salsicciotto con spago sottile o cotone resistente, proprio come un salame; metterlo in un pentolino […]

Teatro Romano a Sessa Aurunca

Teatro Romano a Sessa Aurunca

I primi scavi archeologici al Teatro romano di Sessa Aurunca furono diretti da Amedeo Maiuri negli anni ’20 del XX secolo. Precedentemente, gli storici municipali ne avevano testimoniato la presenza riconoscendone, come il De Masi, finanche l’originaria destinazione. L’edificio monumentale, sorto a ridosso del foro, fu edificato nell’età augustea per poi essere ampliato nel II secolo d. C. ad opera di Matidia Minore. Con la fine dell’impero romano subisce, come gran parte degli edifici antichi, la quasi totale “spoliazione” e il riutilizzo del materiale per la costruzione di altri edifici, tra cui la Cattedrale. A differenza di altri teatri antichi, quello di Sessa ha un impianto più vicino al greco […]