Paestum (Sa)

Paestum (Sa)

Paestum Antica città della Campania situata presso il litorale tirrenico, a sud di Salerno: fu uno dei centri principali della Magna Grecia. Le tracce più antiche di insediamento umano nel sito risalgono al Paleolitico; più consistenti sono le testimonianze relative all’età del Bronzo (vedi cultura di Gaudo). Intorno al 600 a.C., coloni greci provenienti da Sibari vi fondarono una città, cui diedero il nome di Posidonia, ed edificarono il grande santuario di Era poco a nord, presso la foce del fiume Sele. Alla fine del V secolo a.C. Paestum fu conquistata dai lucani, sotto i quali visse un periodo di prosperità e raggiunse la massima espansione territoriale; nel 273 a.C. […]

Parco Archeologico di Paestum

Parco Archeologico di Paestum

I tre templi greci di Paestum, costruiti tra VI e V sec. a.C., sono insieme a quelli di Atene ed Agrigento gli edifici templari meglio conservati dall’età classica. Sin dal ‘700 il sito ha attirato viaggiatori ed artisti come Piranesi e Goethe. Dal 1998, Paestum è patrimonio dell’UNESCO. La costruzione dei templi cominciò pochi decenni dopo la fondazione della città di Paestum, che in origine si chiamò Poseidonia, intorno al 600 a.C. Furono coloni provenienti dalla città di Sibari (in Calabria) ad insediarsi a Sud del fiume Sele, vicino agli Etruschi di Pontecagnano a Nord e ai popoli indigeni che abitavano le montagne a Est. I templi sorgono nella parte […]

PADELLACCIA SANNITA

PADELLACCIA SANNITA

INGREDIENTI: 400 gr di spezzatino di maiale 300 gr di peperoni 300 gr di patate sale, pepe olio evo q.b. 1 spicchio d’aglio vino bianco rosmarino alloro PREPARAZIONE: Lasciamo marinare il maiale per una notte nel vino bianco aromatizzato con il rosmarino e l’alloro. Peliamo e tagliamo le patate in cubi di circa 2 cm e mettiamole a bagno in acqua molto fredda per almeno 30 minuti, in modo da far rilasciare l’amido. Mettiamo l’olio e lo spicchio d’aglio in un tegame su fiamma vivace; nel frattempo sgoccioliamo le patate e tamponiamole leggermente. Quando l’aglio diventa di colore dorato, eliminiamolo e versiamo le patate. Facciamole rosolare e, dopo 5-10 min, […]

Il borgo del “Triggio” – Benevento

Il borgo del “Triggio” – Benevento

Il Triggio è un quartiere di Benevento di epoca medioevale e deriva dal latino trivium, che significa “incrocio di strade”. L’accesso al borgo è Port’Arsa chiamata anche Porta delle Calcare perché era il luogo dove veniva fatta cuocere la calce. Sola porta che resta della città decorata in marmo bianco e incastrata tra severe mura longobarde.Era l’unica che,passando per il Ponte Leproso,conduceva all’antica Via Appia. Superata la Porta d’ingresso al borgo ci incamminiamo per via San Filippo Neri dove troviamo la chiesa-Colleggiata di San Filippo Neri(già dei Ministri degli Infermi) La chiesa fu costruita da Filippo Raguzzini per volere devozionale di papa Benedetto XIII. Ha una architettura originale a pianta […]